thumbnail Ciao,

Il tecnico del Manchester City analizza la sconfitta di misura del 'Bernabeu' e dichiara: "In certe partite bisogna avere un pizzico di fortuna. Ma noi potevamo fare meglio".

Roberto Mancini ci aveva creduto. Dopo un primo tempo di totale dominio del Real Madrid, il Manchester City ha disputato un discreto secondo tempo, portandosi per ben due volte in vantaggio.

Nel finale ecco la beffa, con la rete del 3-2 firmato Cristiano Ronaldo. Mancini, ai microfoni di 'MP', prova ad analizzare i perchè di questa sconfitta: "In certe partite bisogna avere un po' di fortuna, bisogna anche considerare come la loro sia una squadra straordinaria".

Quindi il tecnico jesino spiega l'atteggiamento tattico prudente del primo tempo: "Noi non siamo il Real Madrid, non potevamo concedere troppi spazi a loro. Fino al loro secondo goal era andato tutto come avevamo previsto, sapevamo che con un altro attaccante sarebbe stata una partita diversa".

Infine Mancini ammette il proprio rammarico per il risultato finale: ""Il Real non ha vinto per fortuna, ci può stare. Ma per come si era messa con un po' più di attenzione potevamo fare meglio- e ringrazia Mourinho per i complimenti- Lo ringrazio, ma lui è del Real Madrid, io del Manchester City".

Sullo stesso argomento