thumbnail Ciao,

Il centrocampista ivoriano è convinto che la squadra di Mancini quest'anno sia molto più matura e non commetterà in Europa gli errori del passato.

La sfida tra Real Madrid e Manchester City sarà sicuramente la più interessante del primo turno di Champions League edizione 2012-2013. A parlare della sfida in programma al Bernabeu è il centrocampista dei Citizens Yayà Toure, intervenuto ai taccuini di As.

"In questi giorni abbiamo insieme a Mancini preparato la partita dettaglio per dettaglio per poter fare il massimo, è una grande emozione poter giocare e poter vincere in uno stadio come il Bernabeu. Di sicuro la partita si deciderà a centrocampo, sarà fondamentale vincere i duelli con gente come Khedira, Xabi Alonso o Ozil".

Il centrocampista ivoriano ha poi parlato di questa ennesima campagna europea della squadra inglese, che nelle scorse edizioni ha largamente deluso le attese, sia in Champions League che in Europa League: "E' vero che l'anno scorso abbiamo fatto male, ma molte cose sono cambiate rispetto alla scorsa stagione. Quest'anno sarà necessario affrontare tutte le partite con una grande concentrazione sin dal primo minuto di gioco".

Sullo stesso argomento