thumbnail Ciao,

Il tedesco tuona nella veste di presidente dell'Eca: "E' arrivato il momento di prendere finalmente sul serio le nuove regole". La nuova politica rossonera è invece elogiata...

L'Uefa fa davvero sul serio circa l'applicazione del 'fairplay finanziario', come dimostrano le misure prese dall'ente calcistico continentale e annunciate martedì: 23 club iscritti alle coppe europee dell'attuale stagione hanno infatti visto congelati i propri premi per non aver rispettato le scadenze di alcuni pagamenti.

Ma anche le società sembrano assolutamente convinte della necessità di proseguire con decisione nella svolta verso una gestione 'virtuosa'. Basta sentire le parole di Karl-Heinz Rummenigge, 'chief executive' del Bayern Monaco ma soprattutto in questo frangente presidente dell'ECA (European Club Association).

Il vecchio 'Kalle' non nomina il Psg o alcuni club russi (lo Zenit ha appena tirato fuori 100 milioni per la coppia Hulk-Witsel...), ma i destinatari della sua 'filippica' sono evidenti: "Abbiamo sostenuto all'unanimità il fairplay finanziario fin dal 2010. Tuttavia sembra che alcuni, pochi, club non abbiano ancora compreso il messaggio. E' arrivato il momento di prendere finalmente sul serio le nuove regole...".

Ben altre parole Rummenigge dedica invece al Milan, portato ad esempio di corretta gestione volta a rimettere a posto le cose dal punto di vista del bilancio: "Merita rispetto da tutto il calcio...".

Sullo stesso argomento