Playoff Champions League - Passano Spartak, Cluj, Dinamo Kiev e Celtic, il Lille la spunta ai supplementari sul Copenaghen

Stasera la seconda giornata del ritorno dei playoff di Champions League, che ha determinato il quadro definitivo delle partecipanti alla fase a gironi della manifestazione.
In serata si è giocata la seconda giornata del ritorno dei playoff di Champions League. Sorridono Spartak Mosca, Cluj, Celtic e Dinamo Kiev, tutte qualificate, mentre il Lille fatica ma alla fine ha la meglio ai supplementari sul Copenaghen. Ai turchi del Fenerbahce e al Monchengladbach non è riuscita invece l'impresa di ribaltare i ko maturati nelle gare di andata.

Martedì senza problemi il Malaga, bene il Bate Borisov e l'Anderlecht, che ha regolato per 2-0 in casa l'Ael Limassol, dopo la sconfitta per 2-1 nella partita d'andata. Vittoria in trasferta, a Maribor, invece per la Dinamo Zagabria, grazie a un goal di Tonel; vittoria che doppia quella nella gara d'andata per 2-1.

E' terminata amaramente per i colori italiani, invece, la gara fra Udinese e Sporting Braga, coi bianconeri sconfitti ai calci di rigore. Dopo il vantaggio nel primo tempo firmato Armero, i friulani si sono visti pareggiare la gara nella ripresa col goal di Ruben Micael. I tempi supplementari sono stati ininfluenti, mentre ai rigori è risultato decisivo l'errore dal dischetto del giovane Maicosuel.


Questi tutti i risultati (in grassetto le squadre qualificate):

Giocate oggi:

FENERBAHCE-SPARTAK MOSCA 1-1 [6' Ari (S), 69' Sow (F)] - I turchi del Fenerbahce non riescono a ribaltare la sconfitta di misura dell'andata, pareggiando 1-1 il ritorno a Istanbul. Passano subito in vantaggio i russi con Ari, su assist di McGeady. I padroni di casa escono alla distanza, e nella ripresa pervengono al pareggio con Sow, ben servito da Topuz. Nonostante l'espulsione di Topal, i turchi non riescono a trovare il secondo goal della serata. Il 2-1 di Mosca qualifica lo Spartak.

CLUJ-BASILEA 1-0 [20' Kapetanos] - Il Cluj supera di misura per 1-0 il Basilea e passa alla fase a gironi della Champions League. In Romania decide una rete di Kapetanos nel primo tempo, su passaggio di Diogo Valente. Clamoroso il rigore fallito da Frei nella prima frazione di gioco, calciato letteralmente alle stelle.

CELTIC GLASGOW-HELSINGBORG 1-0 [30' Hooper, 88' Wanyama] - I norvegesi non demeritano e giocano la loro gara, ma con una vittoria per 2-0 in casa sono gli scozzesi del Celtic a passare alla fase a gironi. Dopo il 2-0 dell'andata, la gara di ritorno è sbloccata da un'azione impostata da Samaras e finalizzata da Hooper. Nel finale Wanyama con una conclusione sotto misura fissa il punteggio sul 2-0.

DINAMO KIEV-BORUSSIA MÖNCHENGLADBACH 1-2 [70' aut. Kacheridi (B), 78' Arango (B), 88' Ideye] - Non basta il 2-1 al Monchengladbach. Nonostante la vittoria in Ucraina dei tedeschi, a passare alla fase finale della Champions è infatti la Dinamo Kiev, in virtù del 3-1 dell'andata. I tedeschi passano a condurre al 70' con un autorete di Kacheridi, poi raddoppio al 78' con Arango. Nel finale è Ideye ad accorciare le distanze e a firmare di fatto il goal della tranquillità per i padroni di casa.

LILLE-COPENAGHEN 2-0 d.t.s [43' Digne, 105' De Melo] - Con una rete di Digne, ben servito da Kalou, allo scadere del primo tempo, i francesi del Lille tengo vive le speranze di qualificazione alla fase a gironi. I padroni di casa non trovano il raddoppio nella ripresa, e così, dopo che i 90 minuti regolamentari si concludono sull'1-0, la gara si decide ai supplementari. Il brasiliano De Melo trova però il goal decisivo al 105' e porta i francesi alla fase a gironi della Champions.

Giocate martedì:

PANATHINAIKOS-MALAGA 0-0 - Dopo il 2-0 della gara d'andata giocata in casa, il Malaga non ha grossi problemi a conservare il vantaggio, riuscendo a chiudere a reti inviolate il match sul campo del Panathinaikos. La formazione spagnola ha controllato bene la gara, non correndo alcun serio rischio e anzi andando più volte vicino al goal del vantaggio.

KIRYAT SHMONA-BATE BORISOV 1-1 [67' Lencse (K), 94' Pavlov (B)] - Il Kiryat cercava l'impresa, dopo la sconfitta per 2-0 nella gara d'andata contro il Bate. Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, nella ripresa la formazione israeliana ha stretto i tempi e al 67' è riuscita a passare in vantaggio con Lencse, che ha insaccato direttamente da calcio di punizione. Finale di gara infuocato, con il Kiryat a caccia del goal che avrebbe significato supplementari, ma al 94' è arrivata invece la rete di Pavlov, che ha pareggiato la gara e chiuso il discorso a favore del Bate.

ANDERLECHT-LIMASSOL 2-0 [81' Mbokani (A), 89' Yakovenko (A)] - Partiva dal risultato negativo della gara d'andata, dove era stato sconfitto per 2-1, ma l'Anderlecht è riuscito nell'impresa di ribaltare la sfida col Limassol vincendo per 2-0. Terminato 0-0 il primo tempo, la formazione belga ha sbloccato la gara solo a nove minuti dal termine, grazie a un goal di Mbokani. All'89', poi, è arrivato anche il goal di Yakovenko che ha chiuso i conti.

MARIBOR-DINAMO ZAGABRIA 0-1 [12' Tonel (D)] - Nessun problema per la Dinamo Zagabria che, forte della vittoria per 2-1 nella gara d'andata in casa, è andata a vincere anche in trasferta, a Maribor, per 1-0. Dopo soli 12 minuti, Tonel aveva già messo sul binario giusto per i croati la partita. Il Maribor ci ha provato, ma la Dinamo si è dimostrata formazione più solida. All'84', poi, il Maribor è anche rimasto in dieci uomini per l'espulsione di Arghus.

UDINESE-SPORTING BRAGA 5-6 d.c.r. (1-1 d.t.s.) [25' Armero (U), 72' Micael (B)] - per leggere la cronaca della partita clicca qui!