thumbnail Ciao,

Barbara Berlusconi, pur con parole misurate e riconoscendo la forza del Barça, ha criticato l'arbitraggio di Kuipers. Questi, secondo la stampa catalana, non ha inciso sul match.

Il Milan va a casa, e nell'animo di tutti i tifosi rossoneri non può che esserci grande tristezza. "E' una serata amara", è il commento di Barbara Berlusconi, che a caldo dà voce alla vox populi milanista. "Il direttore di gara ha forse condizionato la gara con decisioni discutibili", ha spiegato la dirigente all'ANSA.

Da parte sua, comunque, massima stima e massimo rispetto verso un Barcellona "che dimostra sempre grande forza e grande qualità, complimenti". Del resto, non è stato di certo l'olandese Kuipers l'artefice della qualificazione blaugrana: a sostenerlo è la stampa catalana.

Secondo Mundo Deportivo "i due rigori fischiati dall'arbitro erano chiarissimi. Il Barça non ha vinto per i rigori, ha vinto perchè è stato migliore del Milan per oltre 180 minuti".

L'edizione online di Sport evidenzia invece il sostanziale fallimento di Ibrahimovic, che non è riuscito a prendersi la vendetta che aveva sognato: "Alla fine ha lasciato il Camp Nou eliminato dalla Champions e senza riuscire a fare un goal alla sua ex-squadra. Controllato molto bene da Piquè e Mascherano, lo svedese non ha portato molto pericolo alla porta di Valdes".

Sullo stesso argomento