thumbnail Ciao,

Stasera contro l'Arsenal la prima da titolare in Champions per l'attaccante italo-egiziano. Spazio al tridente con Ibra e Robinho. Allegri: "La partita della sua carriera"

La notte di Stephan El Shaarawy. I tifosi del Milan sperano che la gara contro l'Arsenal abbia poco da dire dopo il 4-0 dell'andata. La qualificazione agli ottavi di Champions è a un passo. Se tutto andrà secondo i piani, buona parte dell'attenzione sarà sul gioiellino italo-egiziano. Massimiliano Allegri fa il possibile per stemperare la tensione: "E' la partita più importante della sua carriera".

El Sharaawy è partito in sordina. Il tecnico del Milan non voleva bruciarlo - ricorda 'La Gazzetta dello sport' - preferiva essere prudente. I tifosi rossoneri però volevano altro: più coraggio e Stephan in campo. Ne avevano intuito i colpi di a grande giocatore. "El Sharaawy deve crescere ancora molto, ma è già fortissimo". Messaggio firmato Ibrahimovic, non proprio uno qualsiasi.

All'Emirates il Faraone partirà titolare nel tridente d'attacco completato da Ibra e Robinho. Sarà un Milan offensivo, forse il più spregiudicato di sempre schierato da Allegri. Una scelta dettata dai tanti infortunati, ma non solo. I rossoneri sono in fiducia e vorrebbero chiudere il discorso qualificazione segnando subito un goal.

In tribuna ci sarà anche Fabry, il padre di El Shaarawy. Sarà una serata speciale anche per Marco Ganz, il figlio di Maurizio Ganz, ex attaccante del Milan. Allegri lo porterà in panchina come attaccante di scorta.

Non ci sarà l'infortunato Gattuso, ma Ringhio intanto si è dato da fare. Il centrocampista è in lizza con l'interista Cordoba per prendere il patentino Uefa B, utile per cominciare la carriera da allenatore. Ieri la pre-selezione ad Appiano Gentile, nei prossimi giorni partirà il corso vero e proprio.

Sullo stesso argomento