thumbnail Ciao,

Al Da Luz si ripartirà dopo il 3-2 dell'andata a San Pietroburgo. Qualche defezione di lusso tra i padroni di casa, Spalletti non potrà contare sull'ultimo arrivato Arshavin.

  QUI BENFICA
L'ultima sfida di campionato ha lasciato in eredità alcuni problemi di formazione, per la compagine lusitana. Fuori causa Garay in difesa, sarà Jardel ad affiancare Luizao. Acciacco anche per Aimar, con Rodrigo pronto a farne le veci alle spalle della solita unica punta Cardozo.

  QUI ZENIT
Spalletti dovrà fare a meno di alcune pedine: il lungodegente Danny, Arshavin non incluso nella lista Uefa e Bukharov, l'unico che sperava di recuperare per il confronto in terra portoghese. L'ex allenatore della Roma si affiderà presumibilmente ad un 4-3-2-1 molto rapido. Presente Criscito sulla corsia sinistra.


  IL MOMENTO
Piuttosto delicato per entrambe le squadre. L'ultima vittoria del Benfica, tra campionato e coppa, risale all'11 febbraio. Da lì in poi, tre sconfitte (compresa quella all'andata contro i russi) e un pareggio. Non se la cava tanto meglio lo Zenit, che da quando è ripresa la stagione calcistica ha collezionato una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

  LA CHIAVE
Il copione della partita dipenderà di fatto dallo Zenit. Se la formazione di Spalletti dovesse riuscire a trovare un goal al Da Luz, cambierebbe l'inerzia del confronto, con il Benfica costretto a fare gli straordinari. Il 3-2 dell'andata è un risultato che permette alle Aguias di cercare il goal-qualificazione con pazienza, senza frenesia.

  I PROTAGONISTI
Il Benfica offre i suoi pezzi pregiati nel reparto offensivo. Cardozo è centravanti già piuttosto conosciuto, su Gaitan ci ha messo gli occhi un certo Alex Ferguson, Rodrigo è a detta di molti la prossima stella destinata a partire verso un campionato più prestigioso. Molto più operaio lo Zenit di Spalletti, guidato da un bomber esperto con Kerzhakov.

  LE FORMAZIONI UFFICIALI


BENFICA

Artur
Emerson - Luizao - Jardel - Maxi Pereira
Javi Garcia - Gaitan - Witsel
Rodrigo - Bruno Cesar
Cardozo
-------------------------------------------------
Kerzhakov
Denisov - Bystrov
Shirokov - Semak - Zyryanov
Criscito - Hubocan - Alves - Anyukov
Malafeev

ZENIT

Sullo stesso argomento