thumbnail Ciao,

I pericoli principali arrivano dall'Inghilterra, rappresentata da Chelsea, Tottenham e Newcastle. Basilea, Rubin, Benfica e Fenerbahce sono le altre possibili rivali.

Così come la Juventus è l'unico club a rappresentare l'Italia in Champions League, la Lazio è l'ultima 'sopravvissuta' in Europa League dopo le eliminazioni di Udinese, Napoli ed Inter.

Alle 13 i biancocelesti conosceranno la loro rivale ai quarti di finale e, un sorteggio benevolo potrebbe proiettare i biancocelesti verso la finalissima, in programma all'Amsterdam Arena.

Eliminate Inter e Zenit, i pericoli principali arrivano dalla Premier League. Sono infatti il Tottenham ed il Chelsea le compagini più dure che il sorteggio potrebbe riservare ai biancocelesti. Sebbene 'Spurs' e 'Blues' abbiano evidenziato tutti i loro limiti che non li rendono superiori alla banda di Petkovic, restano club abituati ai grandi palcoscenici e capaci di esaltarsi nelle partite che contano.

LE 8 'SUPERSTITI' IN EUROPA LEAGUE

CHELSEA

LAZIO

BENFICA

RUBIN KAZAN

TOTTENHAM

NEWCASTLE

FENERBAHCE

BASILEA


Da evitare è anche il Newcastle che, capace di eliminare l'Anzhi, appare ben attrezzato per proseguire il proprio cammino. Tre inglesi, dunque. Che completano il lotto con un'italiana - la Lazio, appunto - i turchi del Fenerbahce, i portoghesi del Benfica, gli svizzeri del Basilea e i russi del Rubin Kazan.

Nessuna tra le possibili rivali può essere definita agevole, ma sicuramente Basilea e Rubin Kazan sono gli anelli deboli del lotto. Tuttavia gli svizzeri sono stati capaci di eliminare lo Zenit mentre i russi hanno già fatto fuori le spagnole Atletico Madrid e Levante. Occhi aperti, dunque.

Il Benfica appare compagine incompleta: forte in avanti, tutt'altro che solida dietro. Infine c'è il Fenerbahce di Kuyt e Krasic, classica mina vagante e reduce dal trionfo sul Viktoria Plzen, recentemente 'carnefice' del Napoli.

Sullo stesso argomento