thumbnail Ciao,

Il nuovo presidente del CONI ha detto la sua riguardo alla decisione dell'Uefa, che ha optato per due gare a porte chiuse: "I tifosi apgano un prezzo che non va bene".

Per una manciata di tifosi paga tutto il pubblico biancoceleste, desideroso solo di spingere la Lazio nel cammino europeo. E' questo che patron Claudio Lotito e tutto il mondo calcistico ha evidenziato dopo la decisione dell'UEFA.

La squadra capitolina, in seguito ai saluti fascisti di una parte dei tifosi, dovrà infatti giocare le prossime due gare europee casalinghe a porte chiuse. A commentare tale decisione, in attesa del ricorso del club, anche Giovanni Malagò.

A margine dell'incontro con il Comitato Organizzatore dei Mondiali femminili di pallavolo del 2014, il nuovo presidente del CONI si è detto amareggiato: "Dispiace per la tifoseria e per la grande maggioranza dei tifosi della Lazio che per colpa di qualcuno pagano un prezzo che non va bene"

Ci si aspettava, comunque, un provvedimento del genere: "Era nell'aria viste le indicazioni che erano arrivate e che fanno capire il modo di ragionare della Uefa.

Ma le squadre italiane bisogna tutelarle e difenderle al massimo e non è bello pensare che la Lazio debba giocare a porte chiuse, considerato anche il suo strepitoso cammino in Europa".
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento