thumbnail Ciao,

Il tecnico del Napoli ha commentato la sconfitta subita sul campo del Viktoria, che significa addio all'Europa: "Man mano che è passato il tempo, ci abbiamo creduto sempre meno".

Il Napoli esce sconfitto dal campo del Viktoria Plzen ed esce dall'Europa League, il tecnico Walter Mazzarri ha commentato a caldo la prestazione di questa sera, analizzando il match con la consapevolezza di aver buttato la qualificazione nel match d'andata al San Paolo.

Intervistato ai microfoni di 'Mediaset Premium', l'allenatore toscano ha descritto l'atteggiamento dei suoi: "Abbiamo compromesso la qualificazione all'andata. Avessimo fatto goal a inizio primo tempo i ragazzi avrebbero creduto anche nell'impresa. Man mano che è passato il tempo, però, ci abbiamo creduto sempre meno. Bisognava avere un atteggiamento più deciso e concreto. Su questo campo il Viktoria darà del filo da torcere a tutti. Adesso giocheremo meno gare, sicuramente essere usciti dalle coppe non è uno svantaggio per il campionato...".

Per quanto riguarda lo schieramento tattico, Mazzarri annuncia un ritorno al passato: "Ho schierato un attacco spregiudicato. Nella ripresa ho inserito anche Cavani per un 4-2-3-1 molto spinto ed era possibile prendere goal. C'è da riflettere, però, sul fatto che, nonostante abbiamo schierato tutti questi attaccanti, non abbiamo mai segnato in 180 minuti. Noi siamo abituati a una certa organizzazione, bisogna tornare sulla vecchia strada".

Per quanto riguarda il futuro, il tecnico del Napoli è fiducioso: "Ogni gara la valuto per quella che è. Con la Samp, ad esempio, la squadra ha fatto il massimo e non ha concesso nulla agli avversari. Non è preoccupante quello che abbiamo fatto in campionato. In Europa League, invece, si poteva fare meglio. Speriamo di recuperare energie perché abbiamo due gare difficilissime che cercheremo di affrontare al meglio".


Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento