thumbnail Ciao,

Il patron biancoceleste ha espresso tutta la sua soddisfazione per aver raggiunto la qualificazione agli ottavi di Europa League, elogiando l'approccio alla gara dei suoi.

La Lazio supera 2-0 il Borussia Moenchengladbach e passa il turno di Europa League, approdando agli ottavi di finale. Il presidente Claudio Lotito ha commentato l'atteggiamento positivo dei suoi giocatori, confrontando la bella prestazione di questa sera con quella disastrosa di Siena nell'ultimo turno di campionato.

Il patron biancoceleste ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport', mostrandosi decisamente soddisfatto per l'importante traguardo raggiunto: "Ho visto una Lazio concentrata, decisa a portare a casa il risultato positivo e lo ha fatto in modo tranquillo. Una Lazio diversa da quella vista a Siena".

Nella capitale sono stati però accoltellati tre tifosi tedeschi, Lotito commenta il triste episodio: "Si ritorna sempre al solito discorso, ma non bisogna dare responsabilità in toto alla tifoseria della Lazio. Non mi risulta che facciano parte dei gruppi organizzati biancocelesti. A Roma può succedere di tutto, così come capita nelle grandi metropoli: chi agisce in questa maniera è un delinquente".

Lo stesso presidente ha poi ridimensionato il fatto: "Ma ho parlato con le forze dell'ordine e mi è stato detto che in due casi non è nemmeno un accoltellamento, non hanno avuto bisogno di cure ospedaliere, mentre nel terzo è quella che a Roma si chiama 'pungicata' a un gluteo".

Lotito ha infine espresso la sua solidarietà al presidente del Cagliari Cellino, attualmente in carcere nell'ambito dell'inchiesta su 'Is Arenas': "Sono vicino a Cellino come collega e come amico, ritengo che riuscirà a dimostrare la sua estraneità alle contestazioni. La sua unica responsabilità è aver voluto a tutti i costi realizzare uno stadio mettendoci tutto il suo entusiasmo, mi auguro che ciò però non sia avvenuto trasgredendo le norme".

Sullo stesso argomento