thumbnail Ciao,

Il tecnico nerazzurro ha commentato la bella prestazione della sua Inter, che torna a vincere in trasferta e ritrova un pizzico di ottimismo in vista del derby di domenica sera.

L'Inter vince anche in trasferta sul campo del Cluj e passa il turno in Europa League, dove affronterà i temibili inglesi del Tottenham. Il tecnico Andrea Stramaccioni ha fatto il punto della situazione, parlando del match di questa sera e dei prossimi delicati impegni.

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', l'allenatore nerazzurro è soddisfatto della prova offerta dai suoi, nonostante le numerose assenze per infortunio: "Sicuramente la cosa che più ci condiziona ora è avere i giocatori contati. Ma a parte le defezioni abbiamo dato una grande riposta. Siamo tornati alla vittoria in trasferta, giocando bene. Un segnale importante per tutti".

La voglia di riscatto dopo la batosta di Firenze era tanta: "Eravamo molto carichi, volevamo mettere in campo la rabbia e l'amarezza accumulata a Firenze. Sapevo che quella squadra non era nemmeno lontana parente della mia squadra, abbiamo fatto bene sul campo di una squadra che ha fatto la Champions".

Il prossimo avversario in Europa League è il Tottenham, Stramaccioni è contento di affrontare gli inglesi: "Il Tottenham è in un periodo molto positivo, mi pare abbia segnato all'ultimo, ma noi siamo l'Inter e ci fa bene respirare l'aria di Europa che conta".

Adesso la testa è ovviamente rivolta al big match di domenica sera contro il Milan: "Nel derby si parte alla pari, il Milan è in ottimo momento, le partite bisogna giocarle, parliamo dopo la gara. Io penso che questa squadra abbia dato più volte dimostrazione di non mollare mai anche nei momenti più difficili. Domenica è stata una brutta parentesi per noi, ma noi vogliamo giocarci il derby a testa altissima. Ranocchia? Non ci voleva assolutamente il suo infortunio, ma non so ancora quale sia l'entità".

Sullo stesso argomento