thumbnail Ciao,

Ok il 2-0 dell’andata, Spalletti però avverte il suo Zenit: “Conosciamo il Liverpool, facciamo conto che si riparte dallo 0-0”

Lo Zenit non giocherà per difendere il risultato acquisito: "La nostra idea è quella di andare a Liverpool per fare il nostro gioco e la nostra partita".

E' una serata importantissima quella che si appresta a vivere lo Zenit. La compagine russa infatti, sarà impegnata sul campo del Liverpool per la gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League.

La sfida d'andata si è conclusa per 2-0 in favore dello Zenit grazie alle reti di Hulk e Semak, Luciano Spalletti però, invita la sua squadra a non abbassare la guardia: "Dobbiamo giocare una partita come se partissimo dallo 0-0, nella storia del Liverpool hanno già ribaltato risultati clamorosi".

Il tecnico italiano non si fida affatto del Liverpool e si aspetta una gara contro un avversario che non avrà intenzione di mollare: "Sono una squadra forte, conosciamo la forza di Anfield, motivo per il quale dobbiamo fare la nostra partita. Saranno fondamentali i primi 15 minuti della partita, quando sicuramente loro ci costringeranno nella nostra metà campo".

Lo Zenit non giocherà per difendere il risultato acquisito, niente barricate ad Anfield: "La nostra idea è quella di andare a Liverpool per fare il nostro gioco e la nostra partita".

Sullo stesso argomento