thumbnail Ciao,

Tonfo Napoli, Dzemaili non usa giri di parole: "Ci hanno quasi eliminato, abbiamo sbagliato troppe occasioni..."

Il centrocampista svizzero, come tutti i suoi compagni di squadra, è apparso molto deluso per l'esito del match europeo. Ora con la Samp per il riscatto: ci sarà anche Insigne?

La faccia di Blerim Dzemaili, ieri a fine gara, diceva tutto: "Ci hanno praticamente eliminato". Tra sette giorni il Napoli avrà bisogno di un'impresa per non dire addio anticipatamente all'Europa League. Un cinico Viktoria Plzen ha quasi condannato gli azzurri, segnando tre goal (a zero) al San Paolo.

"Abbiamo creato tantissime occasioni, soprattutto nel secondo tempo, ma non siamo mai riusciti a concretizzarle. E loro, come sempre accade nel calcio, ci hanno punito - le parole del centrocampista svizzero, riportate dal Corriere dello Sport - Purtroppo è andata male, siamo incappati in una serataccia, in una partita storta come poche altre volte. Peccato, eravamo reduci da un buon momento di forma e risultati".

Sbagliato pensare che il Napoli non tenesse alla Coppa: "Ci credevamo e ci tenevamo tantissimo a vivere un’altra notte di festa internazionale. Approccio mentale sbagliato? Assolutamente no: ricordate come festeggiammo dopo il poker di Edi con il Dnipro? Avevamo voglia di fare ancora festa, altro che storie. Mazzarri ha preparato benissimo anche questa partita, e tra l’altro la squadra punta sempre al massimo: sia in campionato, sia in Europa League o in ogni altra situazione".

Per il ritorno Dzemaili conserva una piccolissima speranza: "Il nostro obiettivo era la qualificazione e lo è ancora. Fermo restando che, come sappiamo, per riuscire a ribaltare il 3-0 al ritorno servirà un’impresa clamorosa".

Nella ripresa, dopo un primo tempo abulico, si è visto un altro Napoli, ma non è bastato: "Anche in quest’occasione è stata confermata la legge spietata del calcio: se non fai goal, se sbagli troppe volte davanti alla porta, alla fine subisci. Non si scappa".

Ora la missione riscatto, da portare avanti già da domenica prossima contro la Sampdoria: "Bisogna subito guardare avanti e cancellare questa sconfitta con una vittoria. Avremo rabbia e grinta in quantità".

Alla gara spera di partecipare anche Lorenzo Insigne, messo ko dalla febbre per il match europeo. Il tormentone potrebbe ricominciare presto: lui o Pandev come spalla di Cavani?
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento