thumbnail Ciao,

Il portiere dei 'Blues' affronterà nei sedicesimi di Europa League lo Sparta Praga, formazione in cui debuttò a 19 anni.

Sembra uno strano scherzo del destino, quello che nei sedicesimi di finale di Europa League vedrà di fronte Chelsea e Sparta Praga. Lo è soprattutto per il portiere dei ‘Blues’, Petr Čech, di nazionalità ceca

Il portiere londinese, infatti, cominciò proprio con la formazione dello Sparta la sua ascesa verso il calcio che conta, diventando nel giro di pochi anni leader indiscusso della Nazionale e pedina inamovibile nel Chelsea. All'epoca aveva solo 19 anni quando indossò per la prima volta la maglia del club più titolato nella Repubblica Ceca.

Dal sito ufficiale dell’Uefa il massimo difensore ha cosi commentato l'esito del sorteggio: “E’ il destino. Sarà la nostra prima volta in Europa League e affronterò subito una squadra ceca. Per noi c’è solo un obiettivo: vincere l'Europa League”.

Del resto, conclude, Čech: “Contro lo Sparta non possiamo contemplare risultati diversi dalla qualificazione”. Anche se per lui sarà un emozione particolare eliminare la formazione che gli ha permesso di diventare uno dei migliori portieri al mondo.

Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento