thumbnail Ciao,

Il romeno convolerà a nozze con Alexandra. Per lui è la prima gioia dopo 128 presenze con la maglia biancoceleste: "I compagni mi hanno festeggiato dandomi gli schiaffi".

Stefan Radu, probabilmente, mai si sarebbe aspettato una serata così. In 90 minuti ha rotto tabu su tabu: il difensore romeno non andava in rete da 5 anni, e il momentaneo 2-0 al Maribor gli ha permesso anche di regalarsi la prima gioia con la maglia della Lazio. Proprio alla vigilia di un giorno speciale.

Voglio dedicare questo goal alla mia fidanzata Alexandra - ha spiegato il terzino sinistro ai microfoni di 'Mediaset Premium' - Proprio domani ci sposiamo. E' un regalo che non avrei mai pensato di poterle fare".

Anche perché Radu non è esattamente avvezzo alla rete: in 128 partite con la maglia biancoceleste è la prima volta che buca un portiere avversario. "Ho aspettato cinque anni, ma ne è valsa la pena. I compagni mi hanno dato anche qualche schiaffo" ha detto ridendo il romeno.

La Lazio continua a marciare, in patria e fuori. "Ci siamo ripresi dopo una prestazione non esaltante col Parma, ora vogliamo ripeterci col Bologna per dare l'assalto alla Champions League - ha continuato - Il modulo? Mi trovo bene con la difesa a 3, ma non faccio fatica nemmeno con quella a 4".
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento