thumbnail Ciao,

Uvini al debutto con la maglia del Napoli allontana le voci di un addio a gennaio: "Mi trovo bene qui, vorrei giocare di più, ma l'ultima parola spetta a Mazzarri"

Il difensore brasiliano si è detto felice per il debutto europeo precisando di voler giocare più spesso senza dare peso ai recenti 'rumors' di mercato.

Bruno Uvini, difensore del Napoli che ha debuttato nell’ ultima gara di Europa League contro il Psv, ha parlato dai microfoni di Sky Sport al termine della partita.

“Mi trovo benissimo a Napoli - ha esordito il brasiliano -  da quando sono arrivato ho imparato tanto, facendo quello che mi ha chiesto Mazzarri. Il calcio brasiliano è diverso ma sto imparando tanto giorno dopo giorno. Sono contento per l'esordio, ma se vincevamo era meglio.

Poi su un possibile trasferimento a gennaio, il difensore carioca storce il naso: “Mi trovo bene qui. Ho sempre sognato il calcio italiano, sono consapevole che non è facile ma gennaio è lontano e vediamo come andrà. La parola del mister è l'ultimo, se lui vorrà io posso restare”.

Infine su una somiglianza con Fabio Cannavaro, Uvini, predica umiltà, rigettando scomodi paragoni: “Confronto con Fabio Cannavaro? Grazie, ma ho bisogno di giocare, spero di avere una grande carriera in Italia”.

Sullo stesso argomento