thumbnail Ciao,

Stramaccioni pensa già al Napoli: "Giocheranno i giovani, voglio arrivare a domenica al meglio". Su Sneijder pugno duro: "Esclusivamente mie decisioni, mi assumo tutte le responsabilità"

Il tecnico nerazzurro in conferenza stampa: "E' una vigilia particolare, non è un momento in cui voglio utilizzare tutti i giocatori migliori"

"Ogni scelta su Sneijder è esclusivamente mia". Mette subito le cose in chiaro Andrea Stramaccioni, alla vigilia della gara di Europa League contro il Netfchi. L'argomento più caldo in casa Inter è ovviamente il caso-Sneijder: "Non mi aspettavo una domanda su di lui... A parte le battute credo che io dal mio punto di vista abbia parlato dell'argomento, il presidente tutte le scelte che verranno fatte saranno esclusivamente mie valutazioni. Se Sneijder sarà convocato o non convocato, giocherà o non giocherà, sarà una scelta dell'allenatore e mi prendo tutte le responsabilità. Non c'entra la società, il presidente. Lui sta bene, lo vedete anche voi".

Inutile quindi insistere nel cercare una spiegazione per le esclusioni dell'olandese: "Credo che il problema sia a monte, se voi volete cercare di capire tutto probabilmente è impossibile. Siete alla ricerca di una verità che non esiste. Io sono l'allenatore dell'Inter, io decido di non far giocare Sneijder. Se dovessi convocarlo spero che il presidente rispetti la mia scelta. Se mi ha avallato la sostituzione di Zanetti penso che accetterà qualsiasi decisione..."

Domani si torna in campo ma la testa di Stramaccioni c'è anche e soprattutto la gara contro il Napoli in programma domenica prossima: "E' una vigilia particolare, ovviamente non è un momento in cui voglio utilizzare tutti i giocatori della prima squadra perchè la nostra condizione attuale mi fa prediligere di arrivare a domenica sera con più energie possibili.

Ho deciso di ricorrere a tanti giovani della Primavera che però ieri hanno giocato contro il Rosenborg e nell'allenamento di domani mattina deciderò chi portare. I ragazzi più giovani saranno tutti qui stasera. Utilizzare dei giovani, comunque, non vuol dire andare allo sbando ma sfruttare un patrimonio importante".


Il tecnico poi fa il punto sugli infortunati: "Situazione non buona ma in miglioramento. Non siamo individualmente nel nostro miglior momento per usare un eufemismo ma ci può stare durante la stagione.

Alvarez
spero possa rientrare domenica, Chivu e Stankovic stanno facendo passi da gigante e spero di averli in Coppa Italia, gli altri non abbiamo grandi novità ma sia Mudingayi che Obi stanno recuperando molto bene. Il mio intento è risparmiare chi non sta bene nella partita di domani per averli al meglio per la gara di domenica che per noi è fondamentale.


Domani tornerà in campo Cassano: "Sto valutando se e quanto utilizzarlo. Un impiego che possa essere un rodaggio ma che allo stesso tempo non incida sulla partita di domenica. Deciderò se farlo partire dall'inizio o farlo giocare a gara in corso. Il suo rientro è importantissimo".

Stramaccioni concede anche una battuta sul mercato: "Penso che abbiamo tante risorse in rosa, l'unica cosa che manca è un ricambio per Milito. A gennaio potremmo cercarne uno. Ma o ha le caratteristiche che dico io o non se ne fa niente. Non prenderemo mai un giocatore per prenderlo. Balotelli? Non gliel'ho chiesto e non credo che da qui a gennaio farò alcun tipo di richiesta. Tatticamente Balotelli è un attaccante con caratteristiche molto duttili".

Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento