thumbnail Ciao,

Il 25enne Ashley Mills può finalmente tornare a casa, dopo essere stato operato in seguito alla coltellata ricevuta negli scontri: "Tra un mese potrà tornare alla vita normale".

Calvario finito per Ashley Mills, il 25enne tifoso del Tottenham rimasto gravemente ferito negli scontri di Campo de' Fiori, avvenuti all'esterno del pub 'Drunken Ship' di Roma nella notte tra il 21 e il 22 novembre. Il ragazzo è stato dimesso dall'Ospedale San Camillo e ora è in volo verso casa, accompagnato dal fratello, anche lui tra i 'bersagli' del raid ultrà.

"Ricordo pochissimo di quella notte, e comunque non voglio parlarne - ha detto Ashley, come riportato dall'edizione online della 'Gazzetta' - Ora sto molto meglio e non vedo l'ora di arrivare a casa e abbracciare i miei cari".

La brutta avventura vissuta in Italia non cambierà il suo modo di fare: "Continuerò a seguire il Tottenham anche all’estero e tornerò a Roma, anche perché la responsabilità è solo di alcuni matti, che ci sono ovunque, non solo a Roma".

Nei giorni scorsi si era recato in ospedale a fargli visita il presidente della Lazio Claudio Lotito: "Mi ha fatto molto piacere, ero sorpreso e non me l’aspettavo". Il dottor Cao, primario del reparto di Chirurgia Vascolare, ha assicurato che "le sue condizioni sono buone, ha risposto molto bene alle cure, tra circa un mese potrà tornare alla vita di tutti i giorni".

In seguito agli scontri Mills era stato operato per un aneurisma all'arteria femorale, conseguenza di una coltellata ricevuta. "I miei amici che hanno subìto anche loro l'aggressione sono venuti a trovarmi in ospedale, ma avevano paura di girare per Roma, perché pensavano potessero essere riconosciuti e nuovamente picchiati".
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento