thumbnail Ciao,

Il racconto di un tifoso inglese aggredito: "La cosa assurda è che nel momento dell'aggressione non c'erano poliziotti. E una volante sembrava come volesse lasciar correre...".

Se mai ce ne fosse stato bisogno, l'infame aggressione - perpetrata alla vigilia del match di Europa League tra Lazio e Tottenham - da parte di un vero e proprio 'commando' di teppisti infarciti di ultras laziali e romanisti ad un gruppo di tifosi inglesi ha ulteriormente consolidato la 'fama' che Oltremanica ha Roma, ormai da tempo definita "Stab City", ovvero "la città delle coltellate".

Definizione ovviamente riproposta massicciamente nelle ultime ore dai media britannici, che hanno aperto tutti - anche quelli non sportivi - sul fattaccio capitolino ed hanno ricordato i numerosi precedenti, dalle coltellate ai tifosi inglesi a margine di un Roma-Liverpool del 2001 agli scontri con quelli dello United, in occasione della finale di Champions 2009.

E qualcuno è arrivato anche a chiedere, esattamente come avvenne per gli inglesi oltre 25 anni fa in seguito alla tragedia dell'Heysel, che l'Uefa escluda le squadre italiane dalle coppe europee.

Ovviamente non si arriverà a questo, ma resta il sapore amarissimo della violenza cieca e barbara, che rivive nella testimonianza drammatica rilasciata alla 'Gazzetta dello Sport' da Bradley Mills, fratello maggiore di Ashley, il ferito che ha riportato le peggiori conseguenze: "Ero con mio fratello, stavamo bevendo birra per conto nostro, nessuno indossava maglie o sciarpe del Tottenham, al massimo qualche coro. Era una sera tranquilla, siamo venuti qui solo per vedere la partita: nessuno aveva intenzione di provocare, invece siamo stati assaliti. Mio fratello ha preso una coltellata e ha perso tantissimo sangue, quello che ho sui pantaloni è il suo".

"Ci siamo precipitati a vedere quanto succedeva - aggiunge Andrew, un altro del gruppo dei tifosi aggrediti - La cosa assurda è che nel momento dell'aggressione non c'erano poliziotti. Solo una volante, che sembrava come volesse lasciar correre, senza intervenire. Quando sono arrivati i rinforzi era tutto finito...".
Quarti di finale
Alkmaar Zaanstreek AZ
v
SL Benfica Benfica
#B1with_AZ
#B1with_Benfica
Olympique Lyonnais Lyon
v
Juventus FC Juventus
#B1with_Lyon
#B1with_Juventus
FC Basel 1893 Basel
v
Valencia Club de Fútbol Valencia
#B1with_Basel
#B1with_Valencia
FC Porto Porto
v
Sevilla FC Sevilla
#B1with_Porto
#B1with_Sevilla

Sullo stesso argomento