thumbnail Ciao,

Gli azzurri hanno battuto l'AIK in quel di Stoccolma per 2-1, decisivo il rigore di Edi Cavani all'ultimissimo secondo: "Ultimamente si paga tutto quello che sbagliamo".

Il Napoli, con un po' di difficoltà, ce l'ha fatta. Sedicesimi di Europa League raggiunti, 2-1 all'AIK e secondo posto in cascina senza dover aspettare l'ultima gara contro gli olandesi del PSV: decisivo il goal su calcio di rigore messo a segno da Edinson Cavani al 93'.

"Sorrido? Quest'anno ho poca voglia. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, prova di carattere. Bene anche visto il campo, in questo periodo abbiamo messo in difficoltà tutti" afferma un Walter Mazzarri scuro in volto ai microfoni di 'Sky Sport'.

Edu Vargas non ha segnato, ma al tecnico ex Reggina e Sampdoria è comunque piaciuto: "Ha fatto una bella gara, è stato sfortunato. Gli manca solo la rete, anche oggi avrebbe potuto fare goal ma putroppo non ci è riuscito. Sono soddisfatto".

"L'approccio ok, poi siamo stati un po' indecisi, ultimamente si paga tutto quello che sbagliamo. Dobbiamo stare attenti, il risultato è sempre stato nelle nostre mani ma si poteva compromettere il tutto. Alla pari con tutte? Vedremo, alla fine si tireranno le somme".

Intervistato da 'Mediaset' l'allenatore dei campani ha aggiunto qualcosa riguardo il duopolio Europa League-Serie A: "Qualche punto l'Europa lo toglie di sicuro, avremo poco tempo per recuperare in vista del Cagliari.

Non c’è tempo di rientrare che subito si rigioca, in Italia non è facile affrontare le squadre che preparano la gara per una settimana intera. Spero di fare meglio rispetto allo scorso anno quando eravamo in Champions. Sarebbe giusto che le gare delle formazioni impegnate in Europa League giocassero sempre con 24 ore di riposo in più".

Sullo stesso argomento