thumbnail Ciao,

L'ex centrocampista della Lazio severo nei giudizi verso l' 'erede' di Mourinho. Fiducia invece nell'operato di Petkovic. Grande dispiacere per l'esonero dell'ex compagno.

Tra qualche ora allo Stadio Olimpico di Roma andrà in scena l'attesissimo incontro di Europa League tra Lazio e Tottenham. Una partita dall'alto spessore tecnico, che vedrà di fronte due squadre molto attrezzate, in lotta per il primo posto del girone.

A 'Radio Manà Manà Sport' è intervenuto l'ex centrocampista biancoceleste Roberto Rambaudi, il quale ha presentato così il club londinese: "Il Tottenham non è in un gran momento di forma, ma resta una delle squadre più forti della Premier League. Ha in rosa giocatori di grande talento e spessore, come Bale, Defoe, Lennon. La Lazio dovrà prestare molta attenzione soprattutto sugli esterni, ma ho fiducia in Petkovic, che ha dimostrato di saper leggere bene le partite, adottando le giuste contomisure e sceglieno gli uomini più in forma".

Rambaudi si lancia anche in una dichiarazione forte sul tecnico degli Spurs, Andrè Villas Boas: "Un allenatore mediocre, lo ha dimostrato con il Chelsea. Anche con il Tottenham non sta impressionando,  e la classifica attuale lo testimonia. Non riesce a dare un'identità al suo sistema di gioco. Solo con il Porto ha svolto un ottimo lavoro, ma avendo grandi giocatori a disposizione".

Un pensiero infine per l'ex compagno di squadra ai tempi della Lazio Di Matteo: "Mi aspettavo il suo esonero. Roberto ha pagato le ultime prestazioni poco brillanti e la gestione di Torres. L'attaccante spagnolo è un pupillo della proprietà, e ciò rappresenta un problema all'interno dello spogliatoio dei 'blues'".

Final
FC Dnipro Dnipropetrovsk Dnipro
v
Sevilla FC Sevilla
#BEONEWITH_DNIPRO
#BEONEWITH_SEVILLA

Sullo stesso argomento