thumbnail Ciao,

Il tecnico bianconero, atteso dallo scoglio Anzhi, è consapevole della difficoltà della situazione. Solito dubbio su Di Natale: "Se giocherà? Decido domani".

"Siamo costretti a vincere le ultime due partite del girone". Francesco Guidolin, tecnico dell'Udinese, si trova dinanzi ad un bivio. La sua squadra non può più commettere passi falsi, sia domani sul campo dell'Anzhi che all'ultima giornata: l'eventuale pena sarebbe salutare anticipatamente l'Europa League.

"Non parto battuto, a volte capita di vincere quando non si è favoriti - le parole di Guidolin nella conferenza-stampa della vigilia - Mi piacerebbe che giocassimo come all'andata, dovremo essere veloci, aggressivi e sfoderare il meglio del nostro repertorio".

Nessun timore sul clima: "Non è un problema, è più o meno come il nostro. Piuttosto potrebbe crearci qualche problema il terreno, se non sarà in perfette condizioni". L'importante, dice, è che i suoi giochino con la giusta convinzione: "Di sicuro non voglio rivedere prestazioni come quella di Berna, così non potremmo mai vincere in trasferta".

Rimangono dubbi sull'utilizzo dal 1' di Di Natale: "Deciderò soltanto domani". In ottica qualificazione, la speranza è l'ultima a morire: "Ci proveremo fino alla fine, abbiamo tutto l'organico a disposizione. Certo, l'Anzhi in casa è molto forte, sarebbe tra le migliori squadre anche nel nostro campionato".

Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento