thumbnail Ciao,

Il portiere laziale torna sul match di sabato: "Sapersi difendere è una dote, anche la Juve lo ha fatto a Firenze". Sul Tottenham: "Sarà dura, loro tra i migliori in Europa".

"La Nazionale è un obiettivo". Non si nasconde Federico Marchetti, portiere 'paratutto' della Lazio che sta vivendo un momento magico, come testimoniato dalla prestazione super offerta sabato scorso allo 'Juventus Stadium'.

"Se è il miglior momento della mia carriera? Diciamo che è un momento positivo - è l'umiltà di Marchetti, che ha parlato oggi in conferenza-stampa alla vigilia del match col Tottenham - Quanto alla Nazionale, solo dimostrando ogni domenica di essere affidabile si può pensare di convincere il ct. Ora penso a far bene qui".

L'estremo difensore biancoceleste sembra quasi spiazzato dinanzi ai tanti complimenti ricevuti: "Ho fatto tre parate, di cui una molto importante, ma francamente non ho visto tutte queste occasioni della Juve. Abbiamo fatto meno del solito in avanti, ma non c'è stato alcun assedio. E comunque sapersi difendere è una dote, anche i bianconeri lo hanno fatto a Firenze".

Per domani l'obiettivo è presto detto: "Cercare di vincere per archiviare il discorso qualificazione. Sarà dura, il Tottenham è una delle migliori squadre europee".

In campionato, invece, il sogno è mettere le mani sul terzo posto: "Bisogna crederci, guai a partire battuti. Dobbiamo essere convinti dei nostri mezzi, come ci dice il mister, che ci sprona sempre a migliorare".
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento