thumbnail Ciao,

Conquistare il primo posto nel girone, ecco la missione della Lazio secondo Petkovic: "Ci serve una vittoria per la certezza, ma occhio al Tottenham"

Il tecnico biancoceleste ha invitato i suoi a non fidarsi degli 'Spurs', nonostante non stiano vivendo un momento molto positivo. "Manderò in campo la miglior formazione...".

Battere il Tottenham per assicurarsi il primo posto nel girone J di Europa League. E' questa la missione della Lazio, impegnata domani alle 19 all'Olimpico contro gli 'Spurs'. Il tecnico Vladimir Petkovic, che ha introdotto la sfida in conferenza-stampa, è consapevole dell'importanza dell'appuntamento.

"Siamo obbligati a vincere per conquistare matematicamente il primo posto, faremo di tutto per chiudere domani il discorso, senza fare calcoli, sia domani che contro il Maribor. Turnover? Metterò in campo la miglior formazione possibile, al netto di infortuni e altri problemi. Domani bisognerà dare tutto, e quindi bisognerà essere al massimo della condizione fisica".

Questo il suo giudizio sugli avversari: "Non vivono un buon momento, ma per questo sono ancora più insidiosi, immagino che vorranno riscattarsi". Il pareggio colto dai biancocelesti a Torino, vista la prova di forza della Juventus col Chelsea, sembra assumere ancora maggior valore: "Ho visto una delle migliori squadre d'Europa avere qualche occasione, ma incassare tre reti", è l'osservazione di Petkovic, evidentemente soddisfatto per il punto ottenuto al cospetto dei bianconeri.

Nemmeno le dichiarazioni di Alessio sulla gara di sabato lo hanno scalfito: "Non mi dà fastidio niente, sono già abituato a sentire tante cose. In certi momenti siamo obbligati dall'avversario a fare un certo gioco, abbiamo sbagliato in fase di impostazione, non siamo stati bravi a tenere la palla e abbiamo pagato, ma siamo stati sempre uniti, mai disorganizzati. La Juve ha avuto molte più occasioni ieri col Chelsea che contro di noi".

Ad ogni modo, rispetto sì, ma nessuna paura degli inglesi: "Dobbiamo conoscere le loro caratteristiche, ma non scelgo la formazione in base all'avversario. Domani non sarà come all'andata, dobbiamo cercare di fare la partita e proporre il nostro gioco, è quella la chiave".

Klose, ad oggi, rimane in dubbio per un suo impiego dal 1': "Finora aveva dei problemi e non si è allenato. Per noi è fondamentale avere gente che sia al 100%. Radu? Può anche giocare di nuovo, non vedo il problema, si è preparato molto a livello atletico".

Domani allo stadio ci sarà il doppio ex Paul Gascoigne: "E' nella storia di questo club - è il commento di Petkovic - Sarà una gioia per tutti i tifosi vederlo sugli spalti, ed uno dei motivi di attrazione di questa sfida".

Sullo stesso argomento