thumbnail Ciao,

Il Napoli conquista tre punti d'oro contro il Dnipro, Mazzarri esalta il gruppo: "Ho una grande squadra, ma non siamo Cavani-dipendenti"

Il tecnico toscano ha commentato a caldo il match vinto contro gli ucraini del Dnipro in Europa League, esaltando il lavoro di tutta la squadra nel ribaltare il match.

Il Napoli vince contro il Dnipro in Europa League e conquista tre punti importantissimi, con il poker di Edinson Cavani in rimonta. L'allenatore Walter Mazzarri ha commentato il match a caldo, esaltando la grande prestazione della squadra.

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', il tecnico toscano spende solo elogi per il gruppo: "Ho una grande squadra, sono orgoglioso di questi ragazzi. Non c’è solo Cavani, non siamo dipendenti da lui, ma è una squadra di campioni. Oggi sembrava una gara stregata, ma grazie al gruppo siamo riusciti a ribaltarla. Bravi a tutti i miei ragazzi, non solo al Matador. Quattro tenori in campo? Si può fare tutto, bisogna lavorare su determinati equilibri.".

La prestazione di Cavani ha sottolineato l'importanza dell'uruguaiano per questa squadra, Mazzarri racconta l'arrivo del 'Matador' a Napoli: "Lo abbiamo voluto nel 2010, credevo in lui e speravo che potesse diventare un top-player come è accaduto. Quando arrivò a Napoli non erano felicissimi perché andò via Quagliarella. Gli parlai tramite Gargano, lo convinsi che Napoli fosse la piazza adatta a lui. È esploso perché c’è una squadra che gioca per lui".

L'unica nota negativa della serata è la prova opaca di Vargas, che non riesce proprio ad imporsi con la maglia azzurra: "Il secondo gol è arrivato da un suo errore, tutto gli va storto. Dispiace per la sua sostituzione ma c’era bisogno di dare una scossa e ho cambiato Edu e Donadel; stimo il cileno come il resto del gruppo”.
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento