thumbnail Ciao,

La società partenopea, tramite il dirigente Alessandro Formisano, ha invitato i propri tifosi a rispettare le normative Uefa dopo i lavori di adeguamento dello stadio.

Tutto pronto per l'Europa. Il Napoli ha provveduto tempestivamente a svolgere i lavori di adeguamento dello stadio San Paolo richiesti dalla Uefa. Adesso l'impianto Fuorigrotta è perfettamente a norma e può mettere a disposizione tutta la sua capienza per ospitare l'importante gara di Europa League col Dnipro.

La conferma è arrivata da Giuseppina Tommasielli, assessore allo sport del comune di Napoli, che ha parlato così al quotidiano 'Il Mattino': "I lavori alle aree individuate dall’Uefa sono stati tempestivamente finiti: tutti i settori sono accessibili. È il risultato di un lavoro condiviso con la Sscn, ringrazio i tecnici del Comune".

Il secondo passo è rispettare a pieno le normative Uefa in merito al comportamento sugli spalti. Sotto quest'aspetto il Napoli si è rivolto direttamente ai propri tifosi: "Niente fumogeni e materiali infiammiabili nello stadio - ha dichiarato il dirigente azzurro Alessandro Formisiano - . Evitare di occupare le vie di fuga, cioè le zone gialle tratteggiate sugli spalti. Si rischierebbe di giocare a porte chiuse contro il Psv".
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento