thumbnail Ciao,

Sembra essersi chiuso il caso tra "El Loco" e il suo attaccante, cacciato da un allenamento e pronto a lasciare la squadra. "Mi sembrava svogliato, ma abbiamo chiarito tutto".

Dopo la tempesta, sembra essere tornato il sereno in casa Athletic Bilbao. In seguito all'allontanamento, avvenuto pochi giorni fa, di Fernando Llorente dall'allenamento della squadra, il tecnico Marcelo Bielsa ha fatto dietrofront chiedendo scusa al suo attaccante. Il 'loco' (il pazzo, ndr), come viene chiamato l'ex tecnico della nazionale cilena, ha tenuto a spiegare l'accaduto.

"Ci ho parlato, ho agito in quel modo perché non mi sembrava che il suo contributo fosse utile alla squadra e quindi l'ho allontanato" ha chiarito Bielsa, giustificando il suo comportamento con un presunto scarso rendimento dell'attaccante spagnolo, già pronto a lasciare l'Athletic a gennaio. Con il contratto in scadenza a giugno 2013, Llorente potrebbe infatti lasciare nei prossimi mesi la Spagna.

"Lui invece - ha proseguito Bielsa, durante la conferenza stampa di presentazione al match di Europa League con lo Sparta Praga - mi ha risposto che stava dando tutto, questione di interpretazioni soggettive. Il problema è che certe cose succedono spesso nel calcio, ma di solito non hanno questa risonanza mediatica". Vedremo questa sera se davvero tra i due è tutto sistemato.

Gli ultimi mesi con la maglia dell'Athletic potrebbero essere essenziali per Llorente, giocatore che da tempo ha un accordo con la Juventus per il trasferimento a parametro zero già nei prossimi mesi. I colpi di scena però sono sempre possibili, dato che parliamo di un attaccante richiestissimo sul mercato europeo. Questa sera, Llorente può tornare a dimostrare il suo valore in campo europeo.

Sullo stesso argomento