thumbnail Ciao,

Rodgers vuole un Liverpool da big-match contro l'Udinese: "Ha giocatori eccellenti, per batterli dovremo..."

Il tecnico del Liverpool, Brendan Rodgers, mette in guardia la sua squadra dal pericolo Udinese, che i Reds affronteranno giovedì sera in Europa League.

Dopo la vittoria contro gli svizzeri dello Young Boys nella prima giornata, giovedì il Liverpool di Brendan Rodgers ospiterà ad Anfield l'Udinese. E' una squadra in buona forma quella dei Reds, reduce da due vittorie consecutive fra Premier e Carling Cup.

"Stiamo bene - ha commentato in conferenza stampa il tecnico della formazione inglese - Ho a disposizione gli stessi giocatori dello scorso weekend, anche chi è stato più utilizzato, come Lucas Leiva, sta lavorando bene. Non c'è nulla di nuovo rispetto all'ultima partita, la squadra sta bene. Resta da valutare Enrique, ma deciderò all'ultimo momento. Joe Cole? E' molto carico e pensa di poter essere utile alla squadra. E' stato abbastanza sfortunato in questo avvio di stagione, è rimasto fuori un paio di volte per infortunio e al rientro non stava bene. Dopo otto settimane fuori, adesso è pronto a lottare per il posto in squadra".

Qualche problema fisico anche per Agger, ma dovrebbe farcela... "La scorsa settimana non si è allenato - ha detto Rodgers - ma a Norwich ha giocato bene. Ha recuperato bene e ora si tratta solo di gestirlo al meglio. Gerrard e Suarez? Il mio occhio di riguardo sarà sempre per il gruppo. E' questo è il mio pensiero, in ogni partita gioca sempre la squadra migliore per puntare alla vittoria".

E riguardo gli avversari di domani, Rodgers sa che la sua squadra non può concedersi distrazioni... "L'Udinese è una buona squadra, con giocatori eccellenti - ha detto - Hanno sconfitto il Milan e sono imbattuti nelle ultime cinque partite, perciò dovremo assicurarci di avere una squadra abbastanza forte per batterli. Anche per questo, alla fine, credo che Gerrard e Suarez saranno della partita, per noi sono due giocatori molto importanti".


Sullo stesso argomento