thumbnail Ciao,

L'Europa League va onorata, Candreva invita a non sottovalutare il Maribor: "Non hanno mai perso in campionato, sarà una gara dura"

Il centrocampisa biancoceleste in conferenza stampa ammette di sognare la Nazionale: "Ci spero sempre in una convocazione, è una maglia importante, che pesa".

Arrivato in biancoceleste accompagnato dai pregiudizi, Antonio Candreva è diventato col passare dei mesi un pilastro della Lazio, anche con la gestione Petkovic. Alla vigilia della gara contro il Maribor il centrocampista ha sottolineato l'importanza della sfida contro gli sloveni: "Abbiamo fatto un sacrificio enorme per entrare in Europa. Il Maribor non mai perso in campionato, è una gara dura ma ci faremo trovare pronti".

A livello personale Candreva sta attraversando un buon momento: "Sto bene, speriamo di continuare così tutti quanti, siamo partiti con il piede giusto e vogliamo continuare a fare bene, così come fatto a Londra. Mi sento più maturo, sono contento del ruolo che sto ricoprendo, mi piace molto".

Il suo nome è tra quelli che Prandelli sta seguendo con maggior attenzione: "Ci spero sempre in una convocazione, è una maglia importante, che pesa. Ma per me conta prima fare bene con la Lazio, devo ancora migliorare tanto".

Tornando al passato, Candreva individua il punto della svolta: "Il primo mese alla Lazio neanche io mi riconsocevo. La molla mi è scattata col Napoli in casa, spero di non fermarmi più. Sper di farlo tutti insieme con il gruppo. perchè sono i risultati di suadra a portare quelli personali".

Sullo stesso argomento