thumbnail Ciao,

Dopo l'episodio che ha preceduto il match di Europa League, con l'aggressione subita da un gruppo di tredici scandinavi, ieri al termine della gara il fattaccio si è ripetuto.

Due giorni da dimenticare. Napoli si ritrova costretta ancora una volta a fare i conti con la follia di facinorosi pronti a disseminare violenza in qualsiasi momento. Era successo alla vigilia, è capitato anche ieri. Il tutto correlato al match di Europa League tra gli azzurri e l'Aik Stoccolma, con altri tre tifosi feriti.

Dopo l'episodio che ha caratterizzato in negativo la marcia di avvicinamento alla gara, quando un gruppo di tredici scandinavi ma tifosi della squadra partenopea era stato vittima di un'aggressione fuori un locale da dodici persone a volto coperto e munite di mazze da baseball e coltelli che ha portato al ferimento di tre svedesi, nel dopopartita il fattaccio si è ripetuto.

Secondo quanto accertato dalla polizia, i supporter stavano cenando in piazza Borsa, all'esterno della pizzeria "Il Pomodorino", quando dopo le ore 23 sono stati avvicinati da un gruppo con il volto coperto e sono stati accoltellati. Due hanno riportato ferite al gluteo e alla gamba e hanno avuto una prognosi di sette giorni, un terzo è stato ricoverato all'ospedale "Vecchio Pellegrini" per ulteriori accertamenti.
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento