thumbnail Ciao,

Ieri sera un gruppo di tredici tifosi svedesi è stato aggredito con mazze da baseball e coltelli da una banda di ultras napoletani. Gli svedesi erano tifosi azzurri...

Un bruttissimo episodio di violenza gratuita turba la vigilia di Napoli-AIK Solna, match di debutto degli azzurri nell'Europa League 2012-13. Un gruppo di tifosi svedesi (tredici, per l'esattezza) è stato aggredito ieri sera, all'esterno di una pizzeria in via Depretis, da una banda di ultras napoletani, a volto coperto ed armati di coltelli e mazze da baseball.

Gli svedesi erano tifosi azzurri, in trasferta nel capoluogo partenopeo per seguire la partita di stasera. Come riferito oggi dalla Polizia, fanno parte del 'Napoli Club Stoccolma'. Nella colluttazione, sono rimasti feriti in tre: il titolare della suddetta pizzeria, intervenuto in difesa dei turisti, un 41enne che aveva organizzato la trasferta - e che è il responsabile del club - ed un altro svedese, 23enne. Per loro ferite per fortuna non gravi, al gluteo e alle gambe.

Un modo pessimo per celebrare il ritorno della formazione partenopea in Europa League, a circa un anno e mezzo dall'ultima apparizione: era il febbraio scorso, e la banda Mazzarri si arrese ai sedicesimi di finale al cospetto del Villarreal.

Che Napoli non venga vista come un posto tranquillo dagli svedesi lo testimonia anche un 'tweet' dell'attaccante dell'AIK Henok Goitom (una presenza ed un goal con l'Udinese nel 2004-05): "Ringraziamo i nostri tifosi arrivati fin qui per sostenerci, ma consiglio loro di stare sempre in gruppo ovunque vadano a Napoli".

Sullo stesso argomento