thumbnail Ciao,

Sull'ex Botafogo sono piovute molte critiche per aver sbagliato 'scucchiaiando' il rigore contro lo Sporting Braga che è costato la qualificazione in Champions League all'Udinese.

Il mancato inserimento nella lista presentata dall'Udinese alla Fifa valida per l'Europa League del brasiliano Maicosuel ha subito fatto pensare ad una punizione per il centrocampista per il rigore sbagliato contro lo Sporting Braga da parte di Francesco Guidolin.

A spegnare qualsiasi tipo di insinuazione ci ha pensato il direttore sportivo friulano, Fabrizio Larini, che ha spiegato i motivi alla base della decisione del tecnico: "Il numero dei giocatori da inserire in lista è limitato - ha sottolineato ai microfoni di 'UdineseChannel' - bisogna fare delle scelte di carattere tecnico tattico che spettano all'allenatore per rendere la rosa il più omogenea possibile".

"Facendo le giuste valutazioni era più opportuno inserire un giocatore con caratteristiche offensive particolari come Ranegie, mentre nel ruolo di trequartista ci sono più scelte, quindi l'esclusione di Maicosuel non è assolutamente una punizione per il rigore fallito. L'Udinese - ha quindi terminato - è sempre stata abituata ad aspettare i giocatori che arrivano da altri campionati e quella del brasiliano non è una bocciatura".
Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento