thumbnail Ciao,

A poche ore dall'inizio della sfida, l'ex giocatore del Perugia d'oro di Gaucci ha parlato del clima di festa che si respira a Spalato, città in cui è cresciuto calcisticamente.

Con il fischio d'inizio di Hajduk-Inter sempre più vicino, ci ha pensato una vecchia conoscenza del calcio italiano a mettere in guardia i nerazzurri dai principali pericoli che potranno incontrare in terra croata: Milan Rapaic, ex attaccante del Perugia dei miracoli di Luciano Gaucci:

"Squadra giovane, di prospettiva, con una media d'età di 21 anni - ha dichiarato Rapaic ai microfoni di 'Sky Sport 24' -. Sarà troppo difficile per noi contro l'Inter, siamo piccoli ma speriamo di poter fare qualcosa di bello". Non si fa quindi illusioni la stella del calcio croato che proprio nell'Hajduk è cresciuto calcisticamente.

"Giocatori da segnalare? - continua Rapaic -. Vukusic, giovane e capitano, attaccante della squadra. C'è una grande festa a Spalato perché c'è la possibilità di vedere una grande squadra come l'Inter. Sicuramente ci saranno almeno 4-5mila persone che seguiranno la squadra anche a San Siro".

Dopo aver militato in Italia nell'Ancona, Milan Rapaic ha giocato per tre stagioni con i belgi dello Standard Liegi, per poi concludere la carriera agonistica nuovamamente in patria, indossando la maglia del HNK Trogir, club che milita nella seconda serie croata.

Sullo stesso argomento