thumbnail Ciao,

Tante facce felici in casa Lazio dopo la vittoria-qualificazione con lo Sporting. Dal goleador Kozak al portiere Bizzarri, fino al diciannovenne Zampa esordiente in biancoceleste.

Sono tanti i volti felici in casa Lazio dopo la vittoria-qualificazione di ieri sera in Europa League.
Il più sorridente di tutti è Libor Kozak, autore della rete che ha sbloccato la gara: "Sono contento per il gol perchè così ho potuto dare una grossa mano alla Lazio e ripagare anche la fiducia del mister. Devo ringraziare Reja che mi ha messo in campo, ma anche Lulic per il cross che mi ha messo, perfetto!".

Felice anche Bizzarri che ha ritrovato il posto da titolare tra i pali: "Non ero al meglio, ma mi sono fatto trovare pronto. Lo Sporting ci ha provato, ma sono riuscito a rispondere bene in ogni occasione".

Ma la partita di ieri sarà indimenticabile soprattutto per Enrico Zampa, diciannovenne al debutto con la Lazio: "Mi tremano ancora le gambe, è stato fantastico, un'emozione incredibile. Erano anni che aspettavo e sognavo questo momento, spero che quella di ieri sia solo la prima di una lunga serie di gare con la Lazio. Mi ispiro a Brocchi, ma a esser sincero vorrei avere la visione di gioco di Ledesma. Per ora mi godo questo momento unico e la maglietta di ieri neanche l'ho messa a lavare".

Come lui, anche Cavanda fa parte della Primavera biancoceleste, ma per lui con lo Sporting non si trattava di un esordio bensì di un ritorno (a distanza di quasi un anno), che Reja ha commentato così: "Ha giocato una buona partita, il suo problema sono i comportamenti che di recente ha avuto fuori dal campo, spero che maturi in fretta". Non c'è che dire, la gara di ieri con lo Sporting Lisbona a Formello se la ricorderanno in molti.

Final
Sevilla FC Sevilla
v
SL Benfica Benfica
#B1with_Sevilla
#B1with_Benfica

Sullo stesso argomento