thumbnail Ciao,

Azzurri e bianconeri, che hanno battuto rispettivamente i capitolini (2-0) e i 'cugini' granata (2-1), daranno vita all'ennesimo incrocio in una stagione ricca di duelli.

L'infinito duello tra Napoli e Juventus vivrà un altro capitolo anche in Primavera. Azzurri e bianconeri, infatti, si sono guadagnati l'accesso alla finale della Coppa Italia di categoria dopo aver eliminato rispettivamente la Roma e il Torino. Il doppio confronto si giocherà il 13 e il 23 marzo.

NAPOLI-ROMA 2-0 [2' Novothny, 24' Insigne] - Al 'Bisceglia' di Aversa, i partenopei hanno archiviato la pratica capitolina grazie a un secco 2-0. Forti dell'1-1 maturato all'andata, i ragazzi di Saurini sono stati abili a sbloccare immediatamente il risultato dopo 90 secondi di gara con l'ungherese Novothny grazie a una conclusione da posizione leggermente defilata sul secondo palo.

Napoli ancora pericoloso, Roma che fatica a guadagnare campo e si fa viva solo sui calci piazzati. E così, al 24', Roberto Insigne mette l'ipoteca sulla qualificazione con un'azione personale conclusa da un diagonale imparabile per il portiere ospite Svedkauskas.

Nella ripresa la Roma prova a organizzare una reazione che possa riaprire i conti, ma le iniziative offensive dei giallorossi non impensieriscono più di tanto i partenopei. La squadra di casa controlla e prova a rendersi insidiosa in contropiede, ma alla fine il punteggio non cambia e gli azzurri si guadagnano l'accesso alla finalissima. Nel recupero, Napoli in dieci per il rosso a Savarese.

JUVENTUS-TORINO 2-1 [21' Padovan (J), 83' Ientile (T), 89' Beltrame (J)] - In terra piemontese, il 'return match' tra Juventus e Torino ha visto i bianconeri aggiudicarsi anche il secondo round del derby con un 2-1 che fa il paio con il 2-0 dell'andata.

'Madama' controlla senza patemi e passa in vantaggio al 21' grazie a Padovan che raccoglie la respinta corta di Gomis sul suo primo tentativo e sigla l'1-0. Il Toro prova a rialzarsi ma la confusione la fa da padrone, mentre la Juve punge nella maniera giusta dalle parti del numero uno granata anche se non trova il raddoppio.

Squadre al riposo con i bianconeri avanti, la ripresa inizia con i 'cugini' all'arrembaggio nel disperato tentativo di riaprire i conti. Il goal del pareggio arriva solo a otto dalla fine, quando un bel tiro di Ientile dal limite si insacca all'angolino senza lasciar scampo a Citti. E' solo un lampo però, visto che la Juventus all'89' si riporta in vantaggio con Beltrame direttamente su calcio di punizione. Finisce 2-1, adesso per la Juve c'è il Napoli.

Sullo stesso argomento