thumbnail Ciao,

Il consiglio federale della FIGC ha approvato la riforma dei campionati di Lega Pro. Dal 2014 si cambierà l'attuale formato: 3 gironi a serie unica e numero delle squadre ridotto.

La Lega Pro cambia pelle: Il consiglio federale della FIGC, svoltosi oggi nella sede romana di Via Allegri, ha approvato la riforma delle leghe che da qualche stagione hanno preso il posto della vecchia Serie C italiana: si passerà dall'attuale formato, che prevede il coinvolgimento di 69 squadre, ad una nuova formula basata su un'unica categoria, articolata in 3 gironi da 20 squadre ciascuno.

Un formato più snello, dunque, che dovrebbe dare nuovo lustro ad una categoria che specialmente in questa ultima stagione è stata minata da importanti defezioni, dovute alla crisi economica, che hanno ridotto di molto l'appeal di questi campionati. 

Il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, esprimendo soddisfazione per l'accordo raggiunto, ha anche spiegato come avverà il graduale passaggio dall'attuale formato in quello deciso oggi: "Nella prossima stagione - ha spiegato Macalli - partiremo con 69 squadre e se sarà necessario ci saranno dei ripescaggi, sia tra le nostre formazioni retrocesse che quelle del mondo dilettantistico, secondo un regolamento che sara' approvato in seguito dalla Federcalcio"

Soddisfatto anche Damiano Tommasi, ex giocatore della Roma e della Nazionale ed attualmente presidente dell'AIC: "C'e' grande soddisfazione - dice Tommasi - il progetto di riforma cosi' strutturato viene accompagnato anche da un progetto tecnico, una diversa politica sulla valorizzazione dei vivai nazionali finalizzata a sostenere l'intero movimento da un punto di vista tecnico-sportivo"

Sullo stesso argomento