thumbnail Ciao,

Petagna porta in vantaggio i rossoneri, Benassi risponde al 3' di recupero dal dischetto. Un paio di minuti prima, rosso al nerazzurro Garritano per simulazione in area.

Se nel derby dei grandi era stata una rete ingiustamente annullata a Montolivo il motivo di polemica, nella sfida del campionato Primavera tra Milan e Inter è un calcio di rigore concesso ai nerazzurri al 93' a far discutere. Anche se un paio di minuti prima un altro penalty non era stato dato alla squadra di Bernazzani.

Ad uscire dal campo con l'amaro in bocca è soltanto il Milan. Vicini al vantaggio nel primo tempo con l'attaccante Petagna, tra i migliori in campo ma murato da Dalle Vedove e poi impreciso di testa, i rossoneri di Dolcetti trovano infine il goal dell'1-0 nella ripresa, dopo una traversa di Ganz.

E' proprio Petagna a indirizzare in rete di testa il centro di Valoti, portando in vantaggio il Milan. I padroni di casa sfiorano il raddoppio in contropiede, ma rischiano sulle iniziative avversarie. Fino al recupero, quando l'arbitro Ghersini si erge a protagonista dell'incontro.

Al 91' il direttore di gara genovese ammonisce l'interista Garritano per simulazione, cacciandolo quindi per doppio giallo. Due minuti più tardi assegna un penalty ai nerazzurri, per fallo meno evidente su Bokar. Benassi trasforma, salva l'Inter e dà il via alle recriminazioni del Milan.

Sullo stesso argomento