thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie B

  • 26 maggio 2012
  • • 18.00
  • • Stadio Franco Ossola, Varese
  • Arbitro: L. Baracani
  • • Spettatori: 4329
3
FIN
1

Varese-Sampdoria 3-1: Spettacolo all'Ossola, i varesini si 'guadagnano' il Verona, la Samp il Sassuolo

Varese-Sampdoria 3-1: Spettacolo all'Ossola, i varesini si 'guadagnano' il Verona, la Samp il Sassuolo

Getty Images

Nella ripresa, dopo una prima fase di studio la gara si fa bellissima, con l'ingresso di Eder la Samp trova nuovo brio. Proprio il brasiliano però, all'82' sbaglia un rigore.

Concludono qui la stagione regolare Varese e Sampdoria. Ora iniziano i play-off con la possibilità di rincontrarsi in finale.

FORMAZIONI – Entrambe le squadre cambiano tanto: i play-off sono vicini ed il tempo di fare turn-over è arrivato. Il Varese scende in campo con una 4-4-2: in porta Moreau; Pucino, Camisa, Terlizzi e Grillo formano la linea difensiva; Lepore, Corti, Damonte e Nadarevic a centrocampo; davanti De Luca e Martinetti. La Sampdoria risponde con 9/11 di seconde linee: Romero estremo difensore; linea difensiva composta da Berardi, Volta, Mustafi e Castellini; in mediana Soriano, Krsticic e Laczko; trequartista Foggia; in attacco Pellè e Fornaroli.
 
PARTITA – Ultima di campionato prima dei play-off, classica partita di fine stagione, tante occasioni da gol e tante reti. Il Varese parte subito forte, dopo 1’ è subito De Luca a cercare la via della rete ma viene chiuso in scivolata da Mustafi, buon intervento per il capitano dell’Under 21 Tedesca. Al 14’ la prima azione che cambia la partita, De Luca lanciato in profondità viene steso in area di rigore da Romero, calcio di rigore ed ammonizione per El Chiquito. Il replay mostrerà una leggera posizione di fuorigioco della punta Varesina al momento del lancio. Sul dischetto si presenta Martinetti che trasforma.
La Samp non ci sta e dopo pochi minuti trova la via del gol. Prima è Fornaroli a divorarsi un gol fermato da Moreau, sugli sviluppi del corner successivo Soriano anticipa l’estremo difensore e rimette i conti in parità, è 1-1. Le azioni non finiscono qui, ancora qualche minuto ed è di nuovo vantaggio dei padroni di casa, di nuovo si rigore. Calcio d’angolo dalla destra e Volta affossa Terlizzi, per il direttore di gara è tiro dagli undici metri, a presentarsi sul dischetto è proprio il difensore che batte per il 2-1 il portiere della Sampdoria. Non ci sono altre occasioni da segnalare e le due squadre vanno negli spogliatoi con il vantaggio della squadra di casa.

La ripresa inizia senza troppe emozioni, le due squadre sembrano paghe del risultato e l’imminente inizio dei play-off porta le menti dei giocatori a risparmiarsi, ne paga lo spettacolo. Sono minuti di noia in cui non succede nulla, il cambio Castellini-Eder effettuato da Iachini modifica il volto della partita, inizierà l’Eder show tra croci e delizie. Subito la punta Blucerchiata si guadagna una punizione dal limite dell’area, alla battuta si presenta proprio il fantasista brasiliano, la conclusione è potente ma il portiere del Varese compie un mezzo miracolo. Il Varese riparte in contropiede dopo essersi difeso dagli attacchi avversari, Momentè entrato da poco sciupa il gol a porta vuota dopo un’uscita sventurata di Romero, di certo non un buon momento per il portiere della Seleccion.

Il quasi goal subito risveglia nuovamente l’orgoglio dei Blucerchiati: scambio rapido Eder-Fornaroli al limite dell’area, l’ex Cesena entra in area e cade, anche qua qualche dubbio sul contatto, per Baracani non ci sono dubbi e fischia calcio di rigore, sul dischetto proprio Eder. Per la seconda giornata di fila le punte Blucerchiate falliscono dal dischetto. C’è ancora tempo per il terzo gol del Varese siglato dal rientrante Momentè. Questa è l’ultima emozione della partita. Il campionato regolare delle due squadre termina qui ora testa ai play-off.

CHIAVE – I play-off sono vicini e le due squadre vogliono risparmiare le energie: in campo tante seconde linee. Non ne risente lo spettacolo, i gol arrivano ed anche le belle azioni, un ottimo antipasto in vista del gran finale.

CHICCA – Esordio stagionale di Momentè con la maglia Varesina. Il giocatore falcidiato dagli infortuni negli ultimi mesi condisce il suo esordio con un gol.
TATTICA – 4-4-2 contro 4-3-1-2. Moduli diversi tra di loro, la superiorità a centrocampo dei padroni di casa paga,  come dimostra il risultato.

MOVIOLA – Dirige bene la gara il fischietto Baracani di Firenze. Qualche dubbio sul primo gol Varesino e sul rigore assegnato alla Sampdoria ma nel complesso è stata una direzione più che sufficiente.

PROMOSSI&BOCCIATI – Dato che è l’ultima partita della stagione decidiamo di promuovere tutti i calciatori scesi in campo.


Sullo stesso argomento