thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 14 settembre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Olimpico di Torino, Torino
  • Arbitro: D. Massa
  • • Spettatori: 22780
2
FIN
2

Torino-Milan 2-2: Clamorosa rimonta rossonera, un rigore di Balotelli al 97' salva Allegri

Accade tutto nella ripresa all'Olimpico. D'Ambrosio e Cerci portano i granata sul 2-0, accorcia Muntari nel finale, poi il pari in extremis dal dischetto di SuperMario.

Un Milan inguardabile per 87’ e sotto per 2 a 0, riesce a pareggiare in extremis grazie al “gollonzo” di Muntari e al rigore trasformato da Balotelli al 96’ (rigore netto per un fallo di Pasquale su Poli). Ma i rossoneri non possono dormire sonni tranquilli, anche perché la settimana prossima sarà decisiva sia per la Champions (Celtic) che per non perdere ulteriori punti in campionato (domenica sfida alla capolista Napoli). Allegri sbaglia formazione, Ventura la indovina….e dopo un primo tempo non giocato da nessuna delle due, la ripresa vede il Torino dominare ed andare sopra 2 a 0, sfiorando anche il terzo goal. Il Milan, come detto sopra, trova un goal al quanto fortunato con Muntari, poi in pieno recupero Balotelli fa 2 a 2.

FORMAZIONI - Allegri è in emergenza specialmente nella fase difensiva viste le assenze di Bonera, Silvestre, Abate e De Sciglio. Il tecnico toscana alla vigilia perde anche El Shaarawy (ne avrà per una ventina di giorni). Confermato il 4-3-1-2 con l’esordio-bis di Kakà nel ruolo di trequartista dietro la coppia Robinho-Balotelli. In difesa sulle corsie laterali spazio a Zaccardo ed Emanuelson. Il Torino di Ventura risponde con il 3-5-2, con la coppia offensiva formata da Cerci ed Immobile.

PRIMO TEMPO - Il primo tiro del match arriva al minuto 8’ ed è di marca granata con una sventola di Vives dalla distanza che termina di poco fuori. La risposta del Milan sta nel tiro (11’) di Montolivo, ma Padelli è bravo a bloccare. Il match è a dir poco privo di azioni con le due squadre che sembrano essere a fine campionato. La terza ed unica emozione della prima frazione arriva al 29’ quando Cerci ci prova con una punizione rasoterra, ma De Jong è bravo a deviare in angolo in scivolata. Nel finale di tempo, con Allegri particolarmente arrabbiato del gioco dei suoi, il Milan perde Montolivo per un problema ai flessori.

SECONDO TEMPO - Pronti via e il Toro passa in vantaggio a sorpresa. Minuto 47’, D’Ambrosio salta con una semplicità disarmante Zaccardo e batte Abbiati con una conclusione non potentissima, con il portiere del Milan non esente da colpe.

Il Milan non reagisce nonostante Allegri provi a gettare nella mischia Matri e Birsa al posto di Robinho e Kakà, entrambi in serata negativa. Al 70’ il Torino raddoppia meritatamente con Cerci che si invola in contropiede e batte Abbiati con un colpo sotto.

Il Milan accusa il colpo, non riesce a creare nulla a parte una clamorosa parata di Padelli su un tiro ravvicinato di Balotelli (73’), ma più che meriti al portiere sono demeriti dell’attaccante rossonero.
Ventura regala la standing ovation ai due protagonisti del match, ma Cerci non la prende benissimo…

Non succede più nulla fino al minuto 87’ quando Muntari con un “gollonzo” e con la complicità di Padelli sigla il 2 a1, che regala l’epilogo al 94’ quando Pasquale atterra Poli in area e Massa decreta il rigore. Dal dischetto, dopo momenti di tensione soprattutto con Cerci scatenato dalla panchina, Balotelli fa 21 su 21, regalando un 2 a 2 immeritato al Milan.

CHIAVE - Il goal fortunato di Muntari al minuto 87’ che riapre la gara che poi Balotelli la pareggia al 96’ su calcio di rigore.

MOVIOLA - Sufficiente la direzione per Massa di Imperia. Nella prima frazione è giusto il cartellino giallo estratto a Zapata. Nella ripresa manca un giallo a Bovo per un brutto fallo su Kakà, mentre sono ok i giallio ad El Kaddouri , Poli e Glik. Giudica bene in occasione del goal del Milan, perché Padelli non è disturbato dai calciatori rossoneri. Rigore netto per il Milan al 94’ per un fallo di Pasquale su Poli. Non si capiscono le polemiche dei granata.


Dalle pagelle

IL MIGLIORE - Cerci. Partita strepitosa. Appoggia Immobile partendo da destra, si accentra, scappa in velocità... e segna in maniera sublime, in contropiede, il goal del raddoppio.

IL PEGGIORE - Robinho. Qualcuno l'ha visto? Zero giocate, zero scambi, poco movimento. Impalpabile, viene sostituito con Matri da Allegri.

Sullo stesso argomento