thumbnail Ciao,
Diretta Live

Confederations Cup

  • 17 giugno 2013
  • • 21.00
  • • Estádio Governador Magalhães Pinto, Belo Horizonte, Minas Gerais
  • Arbitro: J. Aguilar
  • • Spettatori: 20187
1
FIN
6

La Nigeria esulta, contro Tahiti ha dato spettacolo

Tahiti-Nigeria 1-6: 'Super Eagles' devastanti, è goaleada contro i polinesiani

La Nigeria esulta, contro Tahiti ha dato spettacolo

Getty

La selezione di Keshi ha vita facile contro i polinesiani al loro debutto. Oduamadi firma una tripletta mentre Echiejile si accontenta di due goal. Di Tehau il goal bandiera.

La Nigeria travolge 6-1 Tahiti: in goal Elderson Echiejile, autore di una doppietta, Oduamadi, che ha segnato una tripletta, più un'autorete di Tehau per le Supe Aquile, lo stesso Tehau di testa per gli oceanici. Grazie a questo successo le Super Aquile raggiungono la Spagna in vetta al Gruppo B della Confederations.

FORMAZIONI - Il commissario tecnico Etaeta presenta un 3-5-2 con lo scopo di infoltire il più possibile la linea mediana consegnando a Vallar le chiavi della regia. Tehau e Simon compongono il tandem offensivo.

Dal canto suo Keshi disegna una formazione più spregiudicata. Assente per infortunio il laziale Onazi, è Mikel la stella. Oduamadi e Musa affiancano il centrale d'attacco Ujah.  

PRIMO TEMPO - Non passano neanche 5 minuti che i 'Super Eagles' si portano in vantaggio con Echiejile che grazie ad una doppia deviazione supera l'incolpevole Samin. Tahiti non trova neanche il tempo di reagire che la Nigeria raddoppia con Oduamadi bravo ad involarsi verso l'area avversaria e a firmare il suo primo goal della serata.

La selezione africana ha diverse occasioni per fare male ancora ma pecca di precisione al momento di concludere. Che sarà la giornata di Oduamadi si capisce dopo pochi minuti quando l'attaccante approfitta di una papera del portiere per siglare la sua doppietta personale.

Il Tahiti emerge solo verso la fine della prima frazione di gioco con Ching Hue che che stacca dal centro dell'area di rigore senza trovare però lo specchio della porta.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con i polinesiani all'attacco in cerca di dare un senso alla partita. La prima vera occasione si dimostra quella giusta e Jonathan Tehau riduce lo svantaggio con un imperioso colpo di testa.

E' solo un lampo visto che la Nigeria non perde lo smalto e continua a produrre limpide occasioni da goal. Rete che arriva proprio per un tocco tanto sfortunato quanto maldestro di Jonathan Tehau che questa volta buca la sua porta.

Gli africani non intendono fermarsi e sfiorano a più riprese la quinta segnatura che non fatica ad arrivare. E' sempre Oduamadi a festeggiare con un tocco sottomisura che gli vale la tripletta e primo posto nella classifica marcatori.

Nel finale c'è spazio ancora per Echiejile che con un tocco facile facile fa doppietta. Il triplice fischio dell'arbitro decreta la larga vittoria dei 'Super Eagles' che debuttano nel migliore dei modi in questa competizione. Tahiti ci ha messo il cuore ma non è bastato.

CHIAVE - Il maggiore tasso tecnico della Nigeria si è fatto sentire comprensibilmente. Tahiti ha dato il massimo ma non è stata proprio in grado di reggere il confronto contro i più blasonati avversari.

MOVIOLA - Gara molto corretta quella tra le due selezioni che hanno permesso all'arbitro di dirigere la sfida senza particolari grattacapi.

Dalle Pagelle:

MIGLIORE - Oduamadi: Ha mostrato notevole equilibrio e compostezza nel raddoppio della Nigeria. Firma la tripletta con un tap-in facile facile.

PEGGIORE - Ujah: Commette degli errori imperdonabili sottoporta. Il commissario tecnico lo richiama in panchina.

Sullo stesso argomento