thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 22 dicembre 2012
  • • 15.00
  • • Stadio Comunale Artemio Franchi - Montepaschi Arena, Siena
  • Arbitro: A. De Marco
  • • Spettatori: 9500
0
FIN
2

Siena-Napoli 0-2: Gli azzurri espugnano il 'Franchi' nel finale, toscani sfortunati

Il Napoli riesce ad espugnare Siena nel finale, decidono Maggio e Cavani. Rosso a Calaiò al 91' . Toscani generosi e sfortunati.

Allo stadio 'Artemio Franchi', nel match valido per la diciottesima giornata di A, il Napoli supera per 0-2 il Siena e torna al successo in un momento estremamente delicato. Maggio e Cavani decidono la gara nel finale, toscani sfortunati. Espulso Calaiò al 91'.

FORMAZIONI-
Iachini sceglie il 3-5-2. Nel Siena uomini contati in difesa, in campo Dellafiore, Contini e Felipe. Belmonte e Rubin presidieranno le fasce, il trio di centrocampo sarà composto da Bolzoni, D'Agostino e Valiani. Rosina giostrerà alle spalle dell'unica vera punta, Calaiò. Mazzarri manda ancora in panchina Pandev, a cui preferisce nuovamente il giovane Insigne. In difesa torna tra i titolari Campagnaro, che formerà la linea a tre con Gamberini e Britos. Confermatissimi gli esterni Maggio e Zuniga. A centrocampo Inler è out, toccherà a Donadel fare coppia con Behrami. Hamsik agirà alle spalle del duo Cavani-Insigne.

PRIMO TEMPO- La gara inizia su ritmi estremamente blandi. Il Siena si difende con ordine, il Napoli fatica a costruire gioco pagando non poco l'assenza di Inler in mezzo al campo. Hamsik prova a dare la scossa, Insigne si accende in un paio di occasioni.

Al 17' è proprio il folletto azzurro a tentare il destro sul primo palo, la palla sfila a lato non di molto. I padroni di casa crescono con il passare dei minuti e si affacciano timidamente dalle parti di De Sanctis. Il portiere partenopeo resta però inoperoso fino allo scadere del tempo. La prima frazione di gioco si chiude giustamente sullo 0-0. Latitano le emozioni, troppo timore nei ventidue in campo e il match non decolla.

SECONDO TEMPO-
Avvio di ripresa veemente da parte del Napoli, che ha subito una doppia clamorosa occasione. Al 50' però, prima Hamsik e poi Cavani, si trovano di fronte un super Pegolo a sbarrargli la strada. Il Siena sembra sul punto di crollare ma riesce a riordinare le idee concedendo pochissimo agli avanti avversari.

Il match torna brutto, i toscani si coprono con ordine ed il Napoli soffre in fase di impostazione. A mezz'ora dalla fine Mazzarri si gioca la carta Pandev, carta che si rivelerà decisiva. A sbloccare il match è però Maggio, fino a quel momento autore di una prova tutt'altro che apprezzabile.

All'86', sugli sviluppi di un corner, Hamsik riceve palla in area e serve Maggio al centro per il più facile dei tap-in, è 0-1 Napoli. Allo scadere gli azzurri trovano addirittura il raddoppio su rigore, concesso per un fallo di Felipe sull'ottimo Pandev. Cavani spiazza Pegolo e chiude il match. In pieno recupero c'è spazio anche per il rosso all'ex Calaiò. Finisce 0-2, il Napoli torna al successo. E' crisi nera in casa Siena.

CHIAVE-
Si rivela azzeccata la scelta iper conservativa operata da Iachini che schiera i suoi uomini con un 5-4-1 effettivo. Belmonte e Rubin coprono alla perfezione le fasce esterne, impedendo le scorribande di Maggio e Zuniga. Gli azzurri pagano l'assenza di un metronomo in mezzo al campo ma alla fine risolvono il match con le giocate di Hamsik e Pandev.

MOVIOLA-
Il rigore appare ineccepibile, fiscale invece l'espulsione di Calaiò in pieno recupero.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE- Marek Hamsik:
Lo slovacco si reinventa regista, arretrando spesso per dare il là alle azioni dei suoi. Decisivo anche in occasione dello 0-1 firmato Maggio.

IL PEGGIORE- Emanuele Calaiò:
Dovrebbe essere il punto di riferimento offensivo dei bianconeri. Dovrebbe appunto...ingenuo nel finale, quando si fa espellere per doppio giallo a causa di un inutile fallo di mano.

Sullo stesso argomento