thumbnail Ciao,
Diretta Live

Champions League

  • 12 marzo 2013
  • • 20.45
  • • Veltins-Arena, Gelsenkirchen
  • Arbitro: J. Eriksson
  • • Spettatori: 54142
2
FIN
3

Galatasaray vince col totale di 4 - 3

Schalke 04-Galatasaray 2-3: Emozioni a Gelsenkirchen, Altintop e Yilmaz regalano i quarti a Terim

Schalke 04-Galatasaray 2-3: Emozioni a Gelsenkirchen, Altintop e Yilmaz regalano i quarti a Terim

Bongarts

Un euro goal di Altintop e un grande contropiede di Yilmaz regalano la qualificazione ai quarti alla truppa di Terim. Inutile la veemente reazione tedesca nella ripresa.

A Gelsenkirchen, nel ritorno degli ottavi di finale di Champions Leage, il Galatasaray vince per 2-3 contro lo Schalke e, in virtù dell'1-1 maturato a Istanbul, accede al turno successivo. A decidere il match le reti siglate dall'ex Altintop e dall'ottimo Yilmaz. I tedeschi, passati in vantaggio con Neustatder, non sono riusciti dunque a sfruttare il fattore casalingo e salutano la massima competizione continentale per club. Inutile la rete del pareggio siglata da Bastos al 62'. Nel finale arriva il tris dei turchi in contropiede con Bulut.

FORMAZIONI - Nello Schalke il tecnico Keller deve rinunciare ad Huntelaar al posto del quale gioca Pukki. Non ci sono, inoltre, Afellay, Marica e lo squalificato Jones. Pertanto Bastos, Draxler e Farfan avranno il compito di innescare la manovra offensiva.

Terim, dal canto suo, punta tutto sull'esperienza di Drogba e Sneijder, già vincitori di una Champions League. L'ex laziale Muslera è confermato tra i pali mentre Felipe Melo ha il compito di dirigere il centrocampo. Nounkeu viene preferito in difesa a Dany. Ylmaz completa il tridente offensivo.

PRIMO TEMPO - Inizia subito con ritmi altissimi la sfida tra le due squadre con il Galatasaray che si rende pericoloso con Drogba che impegna Hildebrand. Non si fa attendere la risposta dei padroni di casa con Bastos ma, anche in questo caso, il portiere avversario Muslera non si fa trovare impreparato.

Il Galatasaray dà l'impressione di poter trovare il vantaggio ma dopo l'occasione capitata ad Inan è lo Schalke a passare con Neustadter bravo a trovare la zampata vincente in mischia. Nonostante il risultato sfavorevole la squadra di Terim è padrona del campo e sfiora il pareggio con Sneijder che di poco manda a lato sul palo più lontano.

E' il preludio al pareggio che arriva con Altintop con una grande conclusione da fuori area che fa secco Hildebrand. 1-1 e pareggiato il risultato dell'andata. Per pochi minuti, però, visto che Yilmaz , dopo aver superato in velocità Howedes, gonfia per la seconda volta la rete. Finisce così la prima frazione.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre sulla falsariga dei primi 45 minuti di gioco. Sono Yilmaz da una parte e Draxler dall'altra ad infiammare il pubblico con dei numeri di alta scuola che non trovano il giusto epigolo.

Quindi sale in cattedra Bastos, tra i migliori dei suoi, a riaprire il discorso qualificazione segnando la rete del pareggio dopo un'azione prolungata in cui lo Schalke trova anche la traversa. Si copre Terim che fa uscire un volenteroso ma impreciso Sneijder.

I tedeschi attaccano a testa bassa alla ricerca della rete che gli permetterebbe di volare ai quarti di finale. Goal che riesce a segnare il Galatasaray all'ultimo secondo in contropiede con Burut. Il triplice fischio dell'arbitro decreta il passaggio del turno della squadra allenata da Terim.

CHIAVE - L'uno-due di fine primo tempo del Galatasaray ha tagliato le gambe allo Schalke che è riuscito a reagire trovando la rete del pareggio, inutile ai fini del passaggio del turno.

MOVIOLA - Gara molto maschia ma corretta quella instaurata dalle due compagini. Pertanto il fischietto svedese Eriksson non è chiamato a particolari decisioni controverse.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Burak Yilmaz: Fenomeno. Invenzioni, personalità e soprattutto uno splendido goal.

IL PEGGIORE - Teemu Pukki: Sostituisce Huntelaar e lo fa rimpiangere dal primo minuto di gioco.

Sullo stesso argomento