thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 11 maggio 2014
  • • 15.00
  • • Stadio Città del Tricolore, Reggio Emilia
  • Arbitro: A. Gervasoni
  • • Spettatori: 16678
4
FIN
2

Sassuolo-Genoa 4-2: Floro Flores, Biondini e Sansone valgono la salvezza

La formazione di Di Francesco sigilla la permanenza in Serie A grazie alla doppietta di Floro Flores ed alle firme di Biondini e di Sansone. Calaiò e Gilardino per il Grifone.

Con un turno di anticipo il Sassuolo festeggia la salvezza matematica grazie alla roboante vittoria sul Genoa , arrivata per 4-2 dopo una gara ricca di emozioni. Grandi protagonisti di giornata sono stati gli ex Floro Flores e Biondini che, insieme alla rete realizzata da Sansone, hanno firmato i goal decisivi. Per il 'Grifone' si sono rivelati inutili gli acuti di Calaiò e Gilardino, che ha anche sbagliato un calcio di rigore.

FORMAZIONI - Di Francesco deve fare a meno degli qualificati Longhi e Gazzola e, pertanto, è Biondini a completare la linea di centrocampo con Magnanelli e Brighi. In attacco confermato il tridente formato da Berardi, Zaza e Floro Flores. Rosi vince il ballotaggio con Mendes per occupare la corsia destra.

Gasperini presenta la stessa formazione che ha pareggiato nello scorso weekend contro il Bologna, con la sola variante di Cabral al posto di Sturaro nel quartetto di centrocampo. Calaiò e Centurion affiancano Gilardino nel reparto offensivo.

PRIMO TEMPO - I padroni di casa hanno un solo risultato a disposizione per centrare la salvezza e non perdono tempo nell'attaccare la trequarti avversaria. La prima chance capita a Floro Flores che calcia troppo debolmente per impensierire Perin, dopo la bella sgroppata di Ziegler.

L'ex di giornata, però, si riesce a far perdonare poco dopo dal suo pubblico. Imbeccato con precisione dal lancio di Berardi, Floro Flores disorienta con una serie di finte Antonini per poi superare con precisione Perin. E' la rete che rompe gli equilibri ma che, soprattutto, avvicina il 'Sasol' alla salvezza.

Il Genoa fatica ad entrare in partita permettendo alla formazione emiliana di sfiorare a più riprese il raddoppio. Antei si vede annullare un goal per posizione di off-side mentre Berardi dà libero sfogo al suo sinistro con una voleè da cineteca che sfiora il palo alla destra di Perin.

Alla prima vera occasione, però, il 'Grifone' trova il pareggio. Magnanelli trattiene leggermente Vrsaljko che si lascia cadere in area di rigore: l'arbitro non esita ad indicare il dischetto. Sul punto di battuta si presenta Gilardino che, come all'andata, si vede respingere il tiro da Pegolo che non può nulla sul tap-in vincente di Calaiò. 

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre su ritmi piuttosto blandi con le due squadre che sembrano volersi accontentare del pareggio. Il Sassuolo tenta qualche sortita offensiva ma manca d'incisività negli ultimi 30 metri. Capita sui piedi di Zaza l'opportunità più nitida: il bomber approfitta di un errore in disimpegno di Cabral per involarsi verso Perin ma la sua conclusione a botta sicura viene deviata provvidenzialmente in angolo da Burdisso.

La formazione di Di Francesco ci crede e con Biondini trova la rete del nuovo vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il centrocampista è ben appostato sul primo palo e con una leggera spizzata sorprende Perin. E' la rete della salvezza. Almeno così sembrerebbe. Se non fosse per il tocco sottomisura di Gilardino sulla conclusione di Cabral che ristabilisce la parità.

Equilibrio che dura poco visto che Sansone prima e Floro Flores poi trovano i sigilli decisivi, quelli che valgono davvero la permanenza nella massima serie. Dopo sei minuti di recupero il pubblico del 'Mapei Stadium' può finalmente esplodere di gioia.

CHIAVE - Le reti che regalano la vittoria al Sassuolo arrivano per uno strano scherzo del destino dai due ex di giornata: Floro Flores e Biondini. L'attaccante trascina la manovra offensiva realizzando una doppietta, il centrocampista ha il merito di segnare il fondamentale goal del 2-1.

MOVIOLA - Appare eccessiva la decisione di Gervasoni di concedere il penalty al Genoa per il lieve contatto tra Magnanelli e Vrsaljko con l'esterno che si trascina per terra. Corretta, invece, la scelta di annullare la rete ad Antei per posizione di fuorigioco.

Dalle Pagelle:

MIGLIORE - Floro Flores: Apre e chiude la contesa con due goal di cattiveria. Nel primo c'è anche molta astuzia mentre nel secondo emerge la voglia di chiudere la questione salvezza.

PEGGIORE - Antonini: Si lascia imbambolare da Floro Flores in occasione del primo goal. Per il resto non si vede quasi mai.

Sullo stesso argomento