thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 20 ottobre 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Città del Tricolore, Reggio Emilia
  • Arbitro: A. Damato
  • • Spettatori: 12100
2
FIN
1

Sassuolo-Bologna 2-1: Berardi e Floro Flores per il primo successo neroverde, Diamanti non basta ai felsinei

Dopo otto giornate la squadra di casa festeggia la prima vittoria in campionato grazie alle realizzazioni dei due attaccanti. La squadra di Pioli sprofonda all'ultimo posto.

Il derby emiliano tra Sassuolo e Bologna, in una sfida che sa molto di salvezza tra due squadre ancora a secco di vittorie dopo 8 giornate, registra il successo dei padroni di casa ai danni dei rossoblù sotto il diluvio abbattutosi sul Mapei Stadium. Sono i due goal di Berardi e Floro Flores a regalare a Di Francesco la prima vittoria stagionale e a risollevarsi in classifica.

Sconfitta amara per i felsinei, padroni del campo per buona parte della gara. Gli uomini di Pioli però sono parsi meno cinici del Sassuolo e più spreconi sotto porta, anche a causa di un grande Pegolo. Inutile il rigore trasformato da Diamanti.

FORMAZIONI – Di Francesco schiera in campo il classico 3-5-2 con Pegolo tra i pali e Antei, Bianco e Rossini a formare la linea difensiva a tre. Centrocampo a cinque con Schelotto e Longhi sugli esterni e Kurtic, Marrone (prima maglia da titolare per l’ex Juventus) e Laribi al centro. In avanti il tandem Berardi-Floro Flores con quest’ultimo preferito a Zaza.

Gli ospiti allenati da Stefano Pioli, si affidano ad un 3-4-1-2 con Curci tra i pali e difesa a tre formata da Sorensen, Natali e Mantovani. A centrocampo Crespo e Cech sugli esterni e Krhin e Laxal centrali. In avanti Kone e Diamanti in appoggio all’unica punta Cristaldo che vince il ballottaggio con Rolando Bianchi.

PRIMO TEMPO – E’ un prima frazione di gioco accesissima al Mapei Stadium tra le due squadre emiliane. Il Bologna ha subito un approccio positivo alla partita con Kone e Diamanti che nei primi cinque minuti creano subito due pericoli per la porta di Pegolo. Il Sassulo reagisce e poco dopo trova un rigore per un fallo di Mantovani su Berardi. Dal dischetto va lo stesso Berardi che trasforma per il momentaneo 1-0 firmando la sua seconda rete in campionato.

Il Bologna prova a raddrizzarla subito, ma Diamanti spreca da buona posizione e manda alto sulla traversa. Al 17’ però è ancora il Sassuolo ad andare in gol grazie a Floro Flores, che complice un deviazione sul suo tiro dal limite dell’area batte Curci per il 2-0. Sembra essere una botta terribile per il Bologna, sprecone fino a quel momento, e per Diamanti, autentico faro del club emiliano, che prova ancora ad impegnare Pegolo in altre due occasioni. Lo stesso centrocampista della nazionale però, trasforma poco dopo un rigore per il Bologna concesso per fallo di Rossini su Natali. Sul finale di tempo il Bologna sfiora anche il pari con un colpo di testa di Natali.

SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo la partita riprende sotto una pioggia torrenziale che inevitabilmente condiziona il gioco di entrambe le squadre. Il Bologna, sotto di un goal, staziona stabilmente nella metà campo del Sassuolo alla disperata ricerca del pareggio. Pioli inserisce Lazaros per Crespo e aumenta il peso offensivo della sua squadra, che sfiora il pareggio all’inizio di ripresa con Konè.

Il Sassuolo si affida alle ripartenze, ma Floro Flores spreca troppo. Di Francesco sostituisce l’attaccante napoletano e inserisce Simone Zaza, ma è ancora il Bologna ad andare vicino al pareggio con Cech, che a Pegolo battuto vede il salvataggio di Antei sulla linea. Entrano anche Acquafresca e Bianchi per un Bologna sempre più a trazione anteriore, ma è sempre Diamanti l’uomo più pericoloso dei felsinei quando al 75’ impegna Pegolo con un tiro cross che stava per beffare il portiere del Sassuolo. Finisce 2-1 per il Sassuolo, che porta così a casa i suoi primi tre punti della stagione che permettono a Di Francesco di salvare la panchina. Sempre più nei guai il Bologna di Pioli, ancora a secco di vittorie e fermo a quota 3 all’ultimo posto in classifica

MOVIOLA – Buona la direzione da parte dell’arbitro Damato di Barletta. Il rigore per il Sassuolo è netto: Berardi entra in area e viene steso da Mantovani, non ci sono dubbi. Anche il secondo rigore assegnato al Bologna ci sta: sugli sviluppi di un corner, Rossini ostacola Natali che cade giù a terra in area.
 
CHIAVE – L’attento lavoro di Pegolo a difesa della sua porta e di tutto il reparto arretrato del Sassuolo regalano i primi tre punti stagionali agli uomini di Di Francesco, che pur soffrendo riescono a portare a casa della vittoria, grazie soprattutto all’apporto degli attaccanti sia in fase offensiva, dove Floro Flores e Berardi diventano ogni giornata sempre più decisivi, che in fase difensiva.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Pegolo: Con tre parate prodigiose permette alla sua squadra di non essere raggiunta dal Bologna.

IL PEGGIORE - Mantovani: Fatica molto a contenere l'estro di Berardi sul quale commette il fallo che porta al calcio di rigore.

Sullo stesso argomento