thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 03 marzo 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Comunale Luigi Ferraris, Genova
  • Arbitro: P. Valeri
  • • Spettatori: 22489
1
FIN
0

Sampdoria-Parma 1-0: L'ennesima zampata di Icardi avvicina i blucerchiati alla salvezza

I blucerchiati conquistano altri tre punti che li avvicinano ancora di più all'obiettivo stagionale, cioè la massima permanenza in Serie A.

Prestazione convincente della Sampdoria che approfitta di una delle poche occasioni create per portare a casa il bottino pieno. Decisivo si è rivelato ancora una volta il giovane Icardi, sempre più uomo simbolo dei blucerchiati. Il Parma non ha giocato male ma è apparso troppo morbido nei momenti in cui doveva essere più cinico. Tardivo è apparso l'ingresso di Amauri.

FORMAZIONI - Nella Sampdoria Palombo è nuovamente a disposizione e gioca come centrale di difesa, affiancato da Gastaldello e Costa. Anche Maresca è recuperato ma parte inizialmente dalla panchina con Kristicic confermato in cabina di regia. Eder viene preferito a Sansone come partner d'attacco di Icardi.

Nel Parma Donadoni deve rinunciare al dolorante Paletta che lascia il posto a Coda mentre Gobbi ha vinto il ballottaggio con Mesbah come esterno di sinistra. Il reparto offensivo è formato da Biabiany e Sansone. Amauri inizia tra le riserve mentre Belfodil finisce direttamente in tribuna per infortunio.

PRIMO TEMPO - Partita combattuta sin dalle primissime battute con le due compagini che danno vita a continui capovolgimenti difronte. Tuttavia è la squadra di casa ad avere le occasioni più nitide, prima con Obiang, che non trova lo specchio della porta, e subito dopo con Eder che mette a dura prova i riflessi di Mirante.

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, conquistato grazie al pregievole lavoro di Sansone, il Parma troverebbe anche il goal con Coda che da due passi supera Romero ma il gioco era già fermo per off-side di Parolo.

Nonostante sia la squadra di casa a gestire il match, sono i ducali a sfiorare il vantaggio come nell'azione che libera Biabiany davanti a Romero il cui pallonetto finisce di poco sopra la traversa.
 Si tratta di uno dei pochi acuti di questa prima frazione in cui le due formazioni dimostrano di faticare nella ricerca del pertugio giusto per affondare.

Anche il tentativo dalla distanza di Estigarribia si rivela poco produttivo, grazie anche alla deviazione di Benalouane che impedisce che la sfera arrivi al ben posizionato Eder. Qualche minuto più tardi rischia grosso Palombo che affonda Biabiany lanciato a rete: l'arbitro si limita ad estrarre il cartellino giallo tra le proteste parmensi.


Sul punto di battuta si presenta Valdes la cui parabola finisce sopra la traversa. Sulla ripartenza l'ultima chance capita sui piedi di Eder che centralmente colpisce senza convinzione e regala di fatto la palla a Mirante.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con una sostituzione per il Parma: Coda non ce la fa per un problema alla caviglia e lascia il posto a Mesbah. La prima occasione capita sulla testa di Biabiany che gira molto bene sul primo palo ma la mira è leggermente imprecisa.

Quindi risponde la Sampdoria con Kristicic che conclude dalla media distanza: è attento Mirante a bloccare a terra. E' il preludio al goal che arriva con Icardi che di testa aprofitta dell'uscita maldestra del portiere gialloblù per depositare facilmente la palla in rete. E' il nono centro in campionato per il giovane argentino.

Cambia le carte in tavola Donadoni che inserisce Amauri per dare maggior peso all'attacco. La mossa si rivela subito azzeccata con l'ex attaccante della Fiorentina che, con la deviazione decisiva di Palombo, colpisce il palo con un colpo di tacco che lascia impietrito Romero.

Il gioco si fa più cattivo con ben tre giocatori del Parma che in pochi minuti finiscono sul taccuino dei cattivi per interventi poco ortodossi. Icardi avrebbe anche l'occasione per bissare ma il suo tiro sottomisura trova la grande reazione d'istinto di Mirante.

Non succede quasi più nulla fino al triplice fischio dell'arbitro che decreta la vittoria di misura dei padroni di casa, sempre più vicini alla quota salvezza.

CHIAVE - Icardi si sta dimostrando un attaccante di razza, capace di sfruttare al meglio l'unica occasione che la difesa ospite gli concede. Ed oggi era anche lontano dalla forma migliore.

MOVIOLA - Promosso l'operato dell'arbitro Valeri di questo pomeriggio che tiene sempre in mano il match ricorrendo spesso all'uso dei cartellini. Estremamente generoso con Palombo il cui fallo su Biabiany poteva anche essere da rosso diretto.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Mauro Icardi. Non sta bene e si vede, in un primo momento fatica ad emergere tra le maglie difensive del Parma. E' sua la rete decisiva che regala i tre punti alla squadra.

IL PEGGIORE - Antonio Mirante. Puntuale e preciso negli interventi, sbaglia clamorosamente l'uscita che permette ad Icardi di sbloccare il risultato.

Sullo stesso argomento