thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 17 marzo 2014
  • • 21.00
  • • Stadio Olimpico, Roma
  • Arbitro: P. Tagliavento
  • • Spettatori: 34274
3
FIN
2

Roma-Udinese 3-2: Totti-Destro-Torosidis... e De Sanctis esaltano l'Olimpico, ma che fatica!

La Roma ha battuto per 3-2 l'Udinese, all'Olimpico, nel posticipo che ha chiuso la 28ª giornata di Serie A. Totti, Destro e Torosidis sono stati i marcatori giallorossi.

All'Olimpico, la Roma ha battuto per 3-2 l'Udinese, nel match che ha chiuso la 28ª giornata di Serie A. Una partita spettacolare ed emozionante fino all'ultimo, giocata a viso aperto da entrambe le squadre, decisa dalle reti di Totti, Destro e Torosidis e dalle parate di De Sanctis. Utili solo per le statistiche, alla fine, le reti friulane di Pinzi e Basta.

FORMAZIONI - Rudi Garcia presenta la Roma col suo classico 4-3-3 e il ritorno di Totti dal primo minuto al fianco questa volta di Destro e del 'solito' Gervinho. A centrocampo, viste le assenze di Strootman e De Rossi, il tecnico giallorosso mette in campo Taddei, adattato nel ruolo di centrocampista centrale, con Nainggolan e Pjanic. Dodò presidia la fascia sinistra mentre Torosidis giostra su quella destra, mentre Castan e Benatia sono la sicurezza davanti a De Sanctis.

Formazione offensiva anche per l'Udinese, che schiera Pereyra in attacco al fianco di Di Natale. Nel quintetto di centrocampo, Basta e Widmer sono gli esterni, mentre Pinzi, Allan e Badu giocano al centro. Domizzi, Danilo ed Heurtaux completano il trio difensivo davanti al giovane Scuffet.

PRIMO TEMPO - Partita movimentata sin dai primi minuti quella dell'Olimpico, con le due squadre che si affrontano a viso aperto e l'Udinese che cerca di mettere in difficoltà i giallorossi con un asfissiante pressing molto alto. La Roma, però, è micidiale in contropiede e già al 3' Gervinho si fa vedere dalle parti di Scuffet, che in tuffo deve deviare in angolo una pericolosa conclusione rasoterra dell'attaccante giallorosso. Al 16' Scuffet è chiamato ancora alla grande parata su conclusione dalla distanza di Destro.

Al 22', poi, la Roma sblocca la gara, col suo capitano. E' infatti Totti a insaccare con un destro piazzato rasoterra nell'angolo destro della porta udinese una palla respinta da Scuffet dopo una conclusione ravvicinata di Gervinho. L'Udinese reagisce prontamente e due minuti dopo è Badu a chiamare De Sanctis al grande intervento in tuffo con una conclusione ravvicinata. Al 30', poi, la Roma trova il raddoppio: contropiede da manuale dei giallorossi, con Totti che lancia in profondità Gervinho, che stoppa splendidamente al volo di destro e serve poi un filtrante in area per il taglio di Destro che evita anche Scuffet in uscita e insacca nella porta ormai indifesa.

Anche questa volta l'Udinese cerca subito di accorciare le distanze e al 32' è Di Natale, servito molto bene in area da Badu a liberarsi in dribbling di Castan e concludere con un tiro a giro sulla destra di De Sanctis che però si distende in tuffo e riesce a deviare in angolo. La frazione di gioco si conclude poi senza ulteriori segnature.

SECONDO TEMPO - La ripresa non inizia bene per la Roma, che al 51' subisce il goal di Pinzi, abile nel recuperar palla sulla trequarti avversaria e andare al tiro dal limite incrociando sul palo lontano, fuori dalla portata di De Sanctis. I giallorossi sono sembrati accusare la segnatura avversaria e al 54' De Sanctis è stato chiamato ancora una volta alla deviazione decisiva su conclusione di Di Natale.

Al 69', però, la Roma ha trovato il terzo goal, con l'uomo che non ti aspetti. Torosidis riceve palla sulla destra della trequarti friulana, si accentra incontrastato e dalla lunga distanza fa partire un sinistro rasoterra, lui che è tutto destro, che s'insacca nell'angolino basso alla sinistra di Scuffet.

L'Udinese, però, non si è data per vinta e ha costruito ancora due occasioni da goal, con Di Natale e Allan, fallite di poco. All'80', però, a trovare la via del goal è stato Basta, in mischia su azione d'angolo, dopo una corta respinta di De Sanctis su conclusione ravvicinata di testa di Muriel. Nei dieci minuti finali l'Udinese ha provato a completare la rimonta, ma senza riuscirvi, con la Roma che porta così a casa i tre punti e prosegue l'inseguimento alla Juventus.

CHIAVE - La giornata straordinaria di De Sanctis è stata decisiva nella vittoria della Roma, col portiere giallorosso che ha effettuato almeno quattro parate decisive per evitare le reti friulane.

MOVIOLA - Partita corretta e senza episodi dubbi quella dell'Olimpico, con l'arbitro Tagliavento che ha gestito bene i cartellini e non è comunque stato chiamato a decidere su episodi particolarmente complicati.

Dalle Pagelle:

MIGLIORE - De Sanctis: Subisce due goal, sui quali non è colpevole, ma salva la sua porta in almeno quattro occasioni con splendidi interventi che consentono alla Roma di portare a casa i tre punti..

PEGGIORE - Allan: Dà sostanza al centrocampo bianconero, ma sulla sua coscienza c'è una palla-goal clamorosa più facile da realizzare che da fallire.


Sullo stesso argomento