thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 16 settembre 2012
  • • 15.00
  • • Stadio Olimpico, Roma
  • Arbitro: M. Guida
  • • Spettatori: 37000
2
FIN
3

Roma-Bologna 2-3: Harakiri giallorosso, doppio vantaggio dilapidato in un minuto. Doppietta di Gilardino, eroe del match

Florenzi e Lamela non bastano alla formazione di Zeman: nella ripresa Gilardino e Diamanti firmano le reti del pari in sessanta secondi.

Incredibile all'Olimpico. Il Bologna sotto 2-0 all'intervallo, nella ripresa compie una splendida
rimonta battendo per 3-2 la Roma, grazie a Diamanti e alla doppietta di Gilardino.

FORMAZIONI - La Roma scende in campo con il 4-3-3 e Stekelenburg in porta. Difesa a quattro con Piris, Castan, Burdisso e Balzaretti. Centrocampo giovanissimo con Pjanic, Florenzi e Tachtsidis, mentre in avanti c'è il tridente formato da Totti, Lamela e Destro. Quest'ultimo all'esordio in gare ufficiali all'Olimpico.

Risponde il Bologna di Pioli col 4-3-2-1. Agliardi in porta, linea di difesa composta da Motta, Antonsson, Cherubin e Morleo. Folto centrocampo con Taider, Perez, Guarente, Diamanti e Kone. In avanti, a fare reparto da solo, l'unica punta Gilardino.

PRIMO TEMPO - Nel primo tempo in campo c'è solo la Roma, al 18' i giallorossi sono già 2-0, grazie a due dei suoi giovani talenti: Florenzi, che insacca di testa dopo che il palo aveva respinto una gran conclusione di Totti, e Lamela, che ha insaccato al termine di una serpentina in area. Il Bologna sembra in balia dell'avversario e destinato a soccombere. Bravi comunque gli uomini di Pioli a non lasciar andare la partita e concludere la prima frazione sotto solo di due goal.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa la partita cambia. La Roma sembra appagata, il Bologna ci crede e Pioli ridisegna la squadra in campo. Succede quello che troppo spesso accade se hai Zeman in panchina: i giallorossi si addormentano e prima Gilardino e poi Diamanti, nell'arco di poco più di un minuto, firmano il pari. I capitolini si riversano all'attacco alla ricerca dei tre punti, ma ancora Gilardino, aiutato da una papera di Burdisso e Stekelenburg, segna l'incredibile 2-3 finale.

CHIAVE - Il cambio di modulo effettuato da Stefano Pioli nel secondo tempo ha cambiato la partita. La Roma non ha più trovato spazi e la sua squadra è riuscita a colpire grazie alle sue individualità.

MOVIOLA - Partita molto cattiva con molti gialli. La Roma segna il goal del 2-0 con un uomo dei falsinei a terra, provocando accese proteste tra le file del Bologna. Su un brutto fallo di reazione di Totti ai danni di Taider, l'arbitro Guida sanziona il capitano giallorosso solo col cartellino giallo, ma avrebbe meritato il rosso.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Agliardi. Salva la gara e i tre punti sono in gran parte merito suo. Al 55' compie un miracolo su Totti di testa, evitando il 3-0. Nei minuti di recupero sempre su Totti di testa il 3-3. Basta questo per regalargli il titolo di migliore in campo.

IL PEGGIORE - Burdisso. Un centrale a due facce. Un primo tempo esemplare, poi al 72', al 73' (in condivisione con Piris) e al 90' tre errori colossali da dilettante che permettono al Bologna di completare una clamorosa rimonta e mettere in rete con Gilardino (doppietta) e Diamanti tre gol.

Sullo stesso argomento