thumbnail Ciao,
Diretta Live

Primera Division

  • 22 dicembre 2012
  • • 18.00
  • • Estadio Municipal José Zorrilla, Valladolid
  • Arbitro: Carlos Clos Gomez
  • • Spettatori: 24823
1
FIN
3

Valladolid-Barcellona 1-3: Blaugrana col minimo sforzo, Messi chiude l'anno con 91 goal

Valladolid-Barcellona 1-3: Blaugrana col minimo sforzo, Messi chiude l'anno con 91 goal

AFP

Al 43' il vantaggio del Barcellona con Messi che serve Alba sulla sinistra che a sua volta mette in mezzo un cross sul quale si avventa Xavi per l'1-0. Raddoppio di Messi.

Il Barcellona vince per 3-1 grazie ad una prestazione efficace, senza troppi fronzoli. La vittoria, ovviamente, è tutta dedicata al mister Vilanova, di nuovo alle prese con il tumore che lo aveva tormentato già lo scorso anno. Il Valladolid è piuttosto arrendevole per ottanta minuti, la squadra di Djukic si sveglia solo nel finale trovando il goal dell'1-2 ma non basta, visto che al giovane Tello, entrato in campo da meno di un minuto, basta pochissimo per trovare la rete che chiude definitivamente la partita. Altro goal per Messi che chiude il suo meraviglioso 2012 a quota 91, mica male.

FORMAZIONI - Il Valladolid di Djukic scende in campo con un 4-2-3-1, l'unica punta è Manucho, a sostegno c'è il trio formato da Omar,Oscar e Carlos Bueno. I due mediani sono Sastre e Victor Perez. La linea a 4 difensiva è formata da Rukavina,Sereno,Marc Valiente e Balenziaga. Nel Barça c'è spazio per qualche sorpresa, Iniesta va in panchina, al suo posto c'è Thiago Alcantara. Il tridente offensivo è formato da Pedro,Messi e Alexis Sanchez. In difesa c'è Jordi Alba al posto di Adriano.

PRIMO TEMPO - Il Barça prova subito a prendere il comando del gioco con il suo classico possesso palla molto fitto e preciso. Al 5' i catalani sfiorano il goal del vantaggio ma Alexis Sanchez non riesce ad arrivare sul cross perfetto di Dani Alves. Il Valladolid, da parte sua, cerca di resistere e ripartire in velocità, appoggiandosi alle sponde del gigante Manucho. In mezzo al campo, però, non c'è storia, il Barcellona fa praticamente tutto quello che vuole, anche se le occasioni da goal non fioccano. Messi e soci si fanno vedere dalle parti di Hernandez solo con delle punizioni dalla distanza.

La gara si sblocca intorno alla mezzora, il Valladolid fa fatica ad uscire dalla propria metà campo e al 36' il Barça sfiora il goal con il palo colpito da Messi, ancora su calcio di punizione. Non manca molto, però, prima che arrivi la rete del vantaggio dei catalani. Al 42', infatti, è Xavi, imbeccato da una bella combinazione Messi-Jordi Alba, ad insaccare nella porta avversaria. Il Barcellona passa così in vantaggio meritatamente dopo aver controllato gran parte del primo tempo. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 0-1, il Barça è in vantaggio grazie ad una prestazione ordinata e  attenta.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa la storia non cambia, dopo appena due minuti il Barcellona sfiora il raddoppio con il colpo di testa di Pedro che sfiora il palo e finisce a lato. Il Valladolid è letteralmente spezzato in due parti, con Manucho totalmente isolato davanti e con tutto il resto della squadra che prova a difendersi. Il goal è nell'aria e infatti al 59' arriva il raddoppio siglato da Lionel Messi. L'attaccante argentino supera due difensori in velocità e poi trova un perfetto diagonale che batte Hernandez. 2-0 per il Barça e 91° goal nel 2012 per Messi, davvero un anno da incorniciare per la pulce argentina.

Il Valladolid non riesce a reagire, troppo bloccato in mezzo al campo, trova qualche sfogo solo grazie alle sgroppate di Rukavina, ma mai senza impensierire seriamente la retroguardia blaugrana. Arrivano anche le prime sostituzioni, nel Valladolid c'è l'ingresso di Javi Guerra al posto di Manucho. Nel Barcellona c'è l'ingresso di David Villa, al centro di molte voci di mercato, al posto di un opaco Alexis Sanchez. Per Villa si tratta della presenza numero 300 nella Liga.

Nel finale la partita si accende di nuovo, il Barcellona si abbassa un po' troppo e all'89' il Valladolid trova il goal dell'1-2, con il nuovo entrato Javi Guerra su un cross preciso di Rukavina. La squadra di casa spera di riuscire a strappare un pareggio inaspettato, ma al 93' Tello, appena entrato in campo, buca la retroguardia del Valladolid, si invola verso la porta e batte Hernandez in uscita per il goal del 3-1. Finisce così, il Barcellona chiude alla grande il 2012 e consolida il primo posto in classifica, dedicando la vittoria al mister Tito Villanova.

LA CHIAVE - Ancora Lionel Messi decisivo. Non che si tratti di una sorpresa, la pulce argentina trova il goal numero 91 del 2012 e mette lo zampino in tutte le azioni pericolose del Barcellona. Fenomenale sarebbe l'aggettivo giusto, se non fosse che per lui questa non è altro che ordinaria amministrazione.

MOVIOLA - Praticamente nessun episodio degno di nota, la partita è molto corretta e scorre via senza problemi. Solo due cartellini gialli e pochissime proteste, partita di relax per l'arbitro.

Sullo stesso argomento