thumbnail Ciao,
Diretta Live

Primera Division

  • 06 gennaio 2013
  • • 17.00
  • • Estadio Santiago Bernabéu, Madrid
  • Arbitro: Ignacio Iglesias
  • • Spettatori: 57136
4
FIN
3

Real Madrid-Real Sociedad 4-3: La tripletta di Prieto non basta agli ospiti, Cristiano Ronaldo salva i Blancos da un nuovo flop

Real Madrid-Real Sociedad 4-3: La tripletta di Prieto non basta agli ospiti, Cristiano Ronaldo salva i Blancos da un nuovo flop

Getty Images

Il Real Madrid ha battuto per 4-3 il real Sociedad. Grande protagonisti del match sono stati Prieto, autore dei tre goal ospiti, e Cristiano Ronaldo autore di una doppietta.

Al Santiago Bernabeu, il Real Madrid è tornato alla vittoria, battendo per 4-3 il Real Sociedad in un match valido per la 18ª giornata della Liga.

FORMAZIONI - Josè Mourinho non è certo un allenatore che teme le critiche e, così, dopo la pioggia di polemiche seguite all'esclusione di Casillas dall'undici titolare che ha giocato a Malaga, ecco che anche contro il Real Sociedad per il portiere merengues c'è solo la panchina. In campo dal primo minuto anche Essien, mentre l'attacco è formato dal solito trio Cristiano Ronaldo-Ozil-Benzema.

Il Sociedad ha risposto con un 4-2-3-1 speculare a quello schierato dai Blancos, con Ifrán a fare da unica punta, supportato da Carlos Vela, Xabi Prieto e Griezmann. De La Bella e Pardo, invece, sono i frangiflutti davanti alla difesa.

PRIMO TEMPO - Il primo tempo non poteva iniziare meglio per il Real Madrid, che dopo soli due minuti coglie impreparata la difesa avversaria e va in goal. E' Khedira a ricevere palla poco fuori dall'area e servire un filtrante per Benzema che, solo davanti a Bravo, non ha problemi ad infilare il portiere in uscita.

La gioia merengues, però, dura poco. Al 6' un pasticcio di Adán, che sbaglia il rinvio, regala palla a Carlos Vela che entra palla al piede in area e viene atterrato dallo

stesso portiere merengues. Calcio di rigore per il Sociedad e cartellino rosso per l'estremo difensore. Mourinho si vede così costretto a mandare in campo Casillas, richiamando in panchina Callejon. Il miracolo, però, a Iker non riesce e Xabi Prieto insacca dal dischetto il goal del pareggio.

Il Real Madrid è in chiara difficoltà, Cristiano Ronaldo è l'unico a dare un po' di fantasia al gioco offensivo dei Blancos ma la retroguardia avversaria è ben disposta e

non lascia grandi spazi. Ci vuole una grande giocata ai Blancos per ritrovare il vantaggio e arriva al 35', quando Khedira, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, riceve palla al limite dell'area e con una conclusione rasoterra supera Bravo.

Anche questa volta, però, passano pochi minuti e la retroguardia del Real Madrid si fa nuovamente sorprendere da un'incursione di Prieto, che con un tiro di destro da centro area supera ancora una volta Casillas e insacca il goal del 2-2.

Nei minuti finali, poi, il Real Madrid è anche sfortunato, con una bella conclusione a giro di Khedira che si stampa sul palo con Bravo ormai battuto.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa, però, Cristiano Ronaldo ha preso per mano la sua squadra. CR7 è andato alla conclusione innumerevoli volte, a volte impensierendo Bravo, a volte mandando la palla a lato, ma senza dubbio ergendosi a costante pericolo per la porta del Sociedad.

E al 68' è riuscito ad insaccare la palla del nuovo vantaggio madridista: bel lancio in profondità di Benzema, con Cristiano Ronaldo che brucia sullo scatto un avversario, controlla palla e supera Bravo in uscita. Due minuti dopo è ancora il portoghese ad andare a segno: è lui, infatti, a battere un calcio di punizione dalla sinistra sul quale Bravo questa volta si fa cogliere un po' impreparato e, pur toccandolo, vede il pallone insaccarsi nella sua rete.

Sul 4-2 sembra tutto semplice per il Real Madrid, nonostante l'inferiorità numerica, e invece al 76' il Real Sociedad accorcia le distanze, andando a segno ancora una volta con Prieto, che realizza così la sua tripletta personale. Pochi minuti dopo, poi, viene ristabilita la parità numerica, con Estrada che riceve il secondo giallo e deve lasciare anzitempo il campo. Senza più l'uomo in più, al Sociedad non riesce il forcing finale a caccia del disperato pareggio ed è anzi il Real Madrid ad andare più volte alla conclusione pericolosa, sempre con Cristiano Ronaldo.

CHIAVE - L'espulsione di Adan dopo pochi minuti è stata la chiave perchè il Real Sociedad rimanesse in partita per praticamente tutta la gara. L'uomo in più, infatti, è stato determinante perchè la squadra ospite sia riuscita a trovare la via del goal con una certa facilità. Di contro è stata determinante, per il risultato finale, anche la determinazione con cui Cristiano Ronaldo ha cercato in tutti i modi la via della rete, prendendo di fatto per mano la squadra e riportandola alla vittoria.

MOVIOLA - Nessun dubbio sulle decisioni del direttore di gara, l'arbitro Villanueva. Giusto il calcio di rigore, e conseguente rosso, ad inizio gara per il fallo in area madridista di Adan su Vela. Così come era giusto il secondo giallo rifilato nel finale di gara a Estrada, che è costata l'espulsione al difensore del Sociedad.

Sullo stesso argomento